Gli interventi nelle province

Nel bolognese sarà realizzata una piazza Agorà a Casalfiumanese, a Mordano viene riqualificata piazza Cassani e riordinata la viabilità ciclopedonale. Per quanto riguarda gli interventi di promozione, proseguono le azioni di marketing urbano a Casalecchio di Reno e la valorizzazione del centro storico di Bologna

Nella provincia di Forlì-Cesena, proseguiranno i lavori di riqualificazione del centro storico di Gambettola, secondo stralcio, e di Savignano sul Rubicone, primo stralcio. Per quanto riguarda gli interventi di promozione, vengono avviate azioni di valorizzazione del centro storico di Cesena e una rete di commercializzazione per i prodotti tipici del territorio nell’Unione dei Comuni della Romagna forlivese.

Nella provincia di Ferrara sono previsti i seguenti interventi: ad Argenta un progetto di rigenerazione urbana della piazza Garibaldi e a Copparo la riqualificazione e valorizzazione del percorso commerciale di ingresso al centro storico. Per quanto riguarda gli interventi di promozione, sarà avviato il progetto di valorizzazione del centro storico di Ferrrara con My Ferrara e l’iniziativa Emporio 2.0 a Comacchio.

In provincia di Modena saranno avviati interventi di rigenerazione del centro storico di Soliera; a Zocca verrà completato l’arredo urbano di via Tesi. Per quanto riguarda gli interventi di promozione, saranno realizzati interventi di marketing territoriale a Maranello (comune capofila), Fiorano Modenese, Formigine e Sassuolo. L’Unione Terre di Castelli è impegnata nell’iniziativa “Vivi, scopri assapora” per la promozione del territorio e l’accoglienza turistica diffusa.

Piacenza saranno sviluppate e valorizzate le aree commerciali e dei mercati nei centri di Fiorenzuola d’Arda, Morfasso e San Michele anche con opere di arredo urbano. Per quanto riguarda gli interventi di promozione, va  segnalata  la valorizzazione del centro storico di Piacenza e il progetto Centri da vivere  di riqualificazione e valorizzazione della rete commerciale a Carpineto Piacentino (capofila), Castell’Arquato e San Giorgio Piacentino.

Nella provincia di Parma sarà avviato un progetto di riqualificazione del centro storico a Busseto, riqualificata piazza Leoni a Torrechiara Langhirano. Per quanto riguarda gli interventi di promozione, si segnala il progetto Parma città Unesco per la gastronomia e con Fidenza capofila il progetto centri storici e nuove centralità: il marketing urbano delle eccellenze.

Nel ravennate saranno avviati interventi di riqualificazione del centro storico di Brisighella con attenzione anche ai mercati, a Russi sarà riqualificato il parco Ugo La Malfa e posizionati arredi urbani all’ingresso del centro storico. Per quanto riguarda la promozione, proseguono a Faenza gli interventi di valorizzazione del centro storico mentre i Comuni dell’Unione della Bassa Romagna consolidano le azioni delle reti delle imprese commerciali e artigianali.

Nella provincia di Reggio Emilia saranno valorizzate e riqualificate le aree commerciali e mercatali a Ventasso e a Castelnovo di Sotto verranno riqualificate piazza Prampolini e via Gramsci. Per quanto riguarda gli interventi di promozione, sarà avviato un progetto di valorizzazione turistica e commerciale del centro storico di Reggio Emilia e della rete commerciale di Correggio.

Nella provincia di Rimini sono previsti i seguenti interventi.  A Cattolica sarà valorizzato il percorso commerciale dal centro storico al mare, a San Clemente sarà avviata una riqualificazione urbana e valorizzazione commerciale dell’area di S. Andrea in Casale. Per quanto riguarda gli interventi di promozione, nel centro storico di Rimini partirà il progetto di marketing del territorio e valorizzazione della rete commerciale, mentre a Valconca sarà avviata l’iniziativa Case di Valle.

 

 

 

 

 

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/11/2017 — ultima modifica 16/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it