Sanità, l’Emilia-Romagna si aggiudica quasi 14 milioni del ministero della Salute per 35 progetti di ricerca clinica

Per i ricercatori delle AOU e Irccs. Venturi: “Ricerca fondamentale per lo sviluppo dei servizi sanitari e migliore assistenza"

22.12.2017

Copyright: RanD - MedollaTrentacinque progetti, soprattutto nei campi della ricerca clinica in oncologia e neurologia e su nuovi modelli organizzativi per migliorare i servizi sanitari. L’ultimo bando per la ricerca finalizzata, finanziato dal ministero della Salute, porta al Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna quasi 14 milioni di euro (13,7) destinati ai ricercatori delle Aziende Ospedaliero-Universitarie e degli Irccs (gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico). In particolare, la Regione Emilia-Romagna (come destinatario istituzionale) è prima tra le Regioni in Italia, con 18 progetti finanziati e 1 progetto di rete (co-finanziato da Regione Emilia-Romagna e Ministero) per 6,9 milioni di euro complessivi.

I progetti finanziati Dei 35 progetti, 16 sono iniziative di ricerca biomedica innovativa, quindi legata all’acquisizione di nuove conoscenze (theory enhancing), i restanti 19 progetti rientrano invece nella categoria change promoting, ossia di ricerca clinico-assistenziale. I progetti che hanno come destinatario la Regione sono rivolti ai ricercatori delle Aziende Ospedaliero-Universitarie di Bologna (12), Modena (1), Ferrara (4), Parma (2). Dodici progetti rientrano nella categoria “Progetti ordinari di ricerca finalizzata”, cinque in “Giovani ricercatori”, uno in “Progetti estero” e uno in “Programmi di rete”. I 16 progetti finanziati ai 4 Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) per un totale di 6,8 milioni di euro sono così distribuiti: 5 progetti dell’Istituto scienze neurologiche dell’ospedale Bellaria di Bologna (AUSL di Bologna), 5 dell’Arcispedale di Reggio Emilia, 4 dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, 2 dell’Istituto Scientifico Romagnolo di Meldola. Per questo bando il ministero della Salute aveva messo a disposizione più di 135 milioni di euro, di cui oltre 54 destinati a progetti ideati da giovani ricercatori. L’ammontare complessivo finanzierà in tutto il Paese 322 dei 1.569 progetti presentati per questa edizione. 

 

Il commento

L’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi, commenta: “E’ una bellissima soddisfazione per i nostri ricercatori e lo è per tutto il nostro sistema che si mostra anche nel campo della ricerca sanitaria un sistema forte, vivace, proiettato in avanti. E capace di attrarre ulteriori risorse. L’impegno nella ricerca è un investimento fondamentale che ci aiuta a sviluppare i servizi sanitari e a migliorare sempre di più l’assistenza, nell’interesse di tutti noi“.

 

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/12/2017 — ultima modifica 22/12/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it