Infrastrutture, 26 milioni di euro per il nodo di Imola

Siglato il protocollo d’intesa tra il Comune, la Regione e la Città metropolitana di Bologna

11.12.2017

firma nodo imola (11-12-17)Ventisei milioni per il nodo di Imola. Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini e i sindaci della Città metropolitana di Bologna, Virginio Merola, e di Imola, Daniele Manca, hanno sottoscritto questa mattina il “Protocollo d’Intesa per le Infrastrutture Strategiche per il Comune di Imola”, alla presenza del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, dell’assessore regionale alle Reti Infrastrutturali, Raffaele Donini, e del condirettore generale di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi.

"Oggi è una giornata importante per il trasporto pubblico dell’Emilia-Romagna- ha detto il presidente Bonaccini-. E sono orgoglioso di partire proprio da Imola dove firmiamo un protocollo che prevede opere infrastrutturali prioritarie a poche ore dalla sigla, a Bologna, da parte di 69 firmatari, del Patto per il trasporto pubblico locale e regionale. Quello di Imola è un nodo strategico per tutto il territorio, finanziato con 26 milioni di euro di risorse pubbliche. Un altro tassello che porterà all’Emilia-Romagna un efficiente e funzionale sistema di mobilità sostenibile, a disposizione dei cittadini e delle imprese".

Otto gli interventi inseriti nell’accordo, che impegna i tre enti firmatari, ciascuno per le proprie competenze, nel comune obiettivo di realizzare le seguenti opere infrastrutturali:

  • Completamento in trincea dell’asse stradale Nord Sud fino all’innesto tra Via Montanara e Via Punta, in corrispondenza del Quartiere Pedagna comprensivo delle opere di attraversamento in sicurezza (tratto urbano) – Costo dell’opera 14 milioni;
  • Riqualificazione per moderazione traffico veicolare su Viale D’Agostino – Via Montanara – (da Via Amendola a Via Punta) - Costo dell’opera 1,4 milioni;
  • Nuovo Ponte sul Santerno per realizzare il collegamento tra Via Emilia e Via Lughese- Autostrada A14 – studio di fattibilità finalizzato a definire il tracciato – Importo 100mila euro;
  • Adeguamento e messa in sicurezza del tratto stradale di Via Lasie, tra Via Selice e Via Lughese con nuova rotatoria all’incrocio con Via Lughese – Costo dell’opera 2,4 milioni di euro;
  • Nuova rotatoria all’intersezione tra Via Lughese e Via San Prospero – Costo dell’opera 900mila euro;
  • Nuova rotatoria all’intersezione tra la Via Emilia e la Via Zello – Costo dell’opera 2,1 milioni di euro;
  • Nuovo sottopasso ciclopedonale Nord Ferrovia in corrispondenza dell’ambito “N8” – Costo dell’ opera 1,5 milioni, di cui 300mila euro a carico del Comune di Imola ;
  • Asse ciclopedonale della Valle del Santerno tra i Comuni di Imola, Mordano, Casalfiumanese, Borgo Tossignano, Fontanelice, Castel del Rio – Costo dell’opera 3,5 milioni di cui 2,6 con contributo “bando periferie” e  914 mila euro a carico dei Comuni della Vallata del Santerno di cui circa 563mila euro a carico del Comune di Imola.

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/12/2017 — ultima modifica 11/12/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it