A Correggio (Re) conclusa la ristrutturazione della parte storica dell’Ospedale San Sebastiano

Per il recupero dell’ala antica stanziati 6 milioni, di cui oltre 3 dalla Regione

02.12.2017

Inaugurazione Ospedale Correggio RE Bonaccini e Venturi (2 dicembre 2017) - presidenteOttomila metri quadrati di superficie ristrutturati, su cui spicca la facciata d’inizio Novecento, in cotto e mattoni a vista, completamente restaurata. Il tutto per un investimento di oltre 6 milioni di euro. Con la conclusione degli interventi nella parte più antica, l’Ospedale San Sebastiano di Correggio (Re) ha raggiunto il suo assetto organizzativo e funzionale definitivo: oggi l’inaugurazione ufficiale con il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi 

Sviluppato nel rispetto dei vincoli della Soprintendenza ai beni artistici, il progetto recentemente concluso ha ampliato l’offerta assistenziale dell’ospedale, garantendo collegamenti e integrazioni con le attività dei cosiddetti “edifici di ampliamento” (padiglioni “Nicolini” e “Balli”). Gli interventi hanno interessato 8.000 metri quadri di superficie, tenendo conto della tendenza - ormai consolidata - a progettare e ristrutturare ospedali non più solo come luoghi di cura ma anche di socializzazione, con ambienti votati al comfort di pazienti, operatori e visitatori. Rientrano in quest’ottica la separazione tra spazi per attività specialistica ambulatoriale e aree di ricovero, la realizzazione di stanze di degenza prevalentemente a due letti con bagno dedicato, locali di socializzazione per pazienti e familiari, una segnaletica orientata a facilitare i percorsi e l’attenzione alla fruibilità del verde.   

Inaugurazione Ospedale Correggio RE Bonaccini e Venturi (2 dicembre 2017) - assessoreIl nuovo assetto consente di accogliere le degenze del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (finora ospitate nell’area dell’Ospedale Santa Maria Nuova a Reggio Emilia) e quelle della Riabilitazione estensiva. Al piano ammezzato l’edifico storico ospiterà il Centro dialisi ad assistenza limitata con 12 posti letto, il comparto operatorio con due sale, l’ambulatorio chirurgico, il Day surgery polispecialistico, il Day service oculistica, il Servizio di neuropsichiatria infantile, il Poliambulatorio. Al primo piano trovano spazio il Settore degenza del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura con 19 posti letto e i Servizi ambulatoriali distrettuali; al secondo piano, il Settore degenza della Riabilitazione estensiva con 32 posti letto, studi e spogliatoi del personale, locali tecnici. Al piano terra i percorsi per utenti dell’attività ambulatoriale che accedono dall’ingresso principale sono separati da quelli per familiari e visitatori di pazienti ricoverati che hanno a disposizione l’ingresso pedonale posto su via Circondaria.   

Gli interventi sull’edificio storico hanno richiesto una spesa di circa 6 milioni di euro, di cui oltre 3 stanziati dalla Regione

 

Il commento

“Un pezzo di storia che viene riconsegnato alla comunità di Correggio- hanno sottolineato con soddisfazione il presidente Stefano Bonaccini e l'assessore Sergio Venturi-. Un esempio virtuoso di valorizzazione e recupero di un edificio, che ha un doppio valore identitario per i cittadini: da una parte, quello storico-artistico; dall’altra, quello sanitario, di cura. Continuiamo a rafforzare la nostra sanità, con importanti investimenti nelle strutture, sia ospedali che Case della salute, ma anche sul personale. Perché- hanno concluso presidente e assessore- la qualità della vita dei cittadini è anche e soprattutto qualità dei servizi, a partire da quelli sanitari”.  

 

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 02/12/2017 — ultima modifica 02/12/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it