Donatori, trapianti, liste d’attesa. I dati dell'Emilia-Romagna al 15 dicembre 2017

Il numero dei donatori utilizzati è cresciuto progressivamente negli ultimi anni: erano 99 nel 2014, sono stati 118 nel 2015. Per quanto riguarda il 2016, hanno raggiunto quota 135 al 15 dicembre; quest’anno, sempre al 15 dicembre, erano 118. Una leggera flessione, che si spiega con l’innalzamento dell’età media dei donatori, compresa tra i 63 e i 64 anni, e la conseguente qualità degli organi donati. Ciò incide sul calo rilevato nei trapianti tra il 2016 (367 effettuati tra Bologna, Modena e Parma) e il 2017 (328), sempre al 15 dicembre, e sul numero totale degli organi trapiantati: 396 lo scorso anno, 360 quest’anno.

Le opposizioni dei parenti alla donazione, al momento della richiesta dei medici, sono passate dal 30,1% del 2014 al 27,6% del 2015 e al 26% dell’anno scorso (il dato 2016 è riferito al 15 dicembre). Nel 2017, sempre al 15 dicembre, il valore risulta essere del 28,3%. È fondamentale quindi proseguire nello sforzo di sensibilizzazione della popolazione alla donazione anche a fronte del numero delle persone in lista d’attesa per un trapianto in Emilia-Romagna che attualmente è di 1.163. Per quanto riguarda le dichiarazioni di volontà di donazione degli organi registrate ad oggi presso gli uffici anagrafe da parte dei cittadini emiliano-romagnoli, sono 149.448 totali, con il 90,8% di consensi e il 9,2% di opposizioni.

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/12/2017 — ultima modifica 21/12/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it