Violenza a Rimini, condanna netta della Regione: "Chiediamo giustizia"

Petitti: "Siamo vicini alle vittime. Quanto accaduto non è un fatto solo criminale, ma va oltre ogni confine di umanità"

27.08.2017

dal sito https://pixabay.com/it/“Gli episodi di violenza e orribile terrore che si sono verificati nella nostra città sono inaccettabili e intollerabili. Stiamo seguendo con ansia il lavoro delle nostre forze dell'ordine nell'attesa che i responsabili vengano consegnati alla giustizia il prima possibile”.

L’assessore regionale al bilancio e alle pari opportunità Emma Petitti esprime lo sdegno suo e dell’intera Giunta regionale per i gravissimi fatti di cronaca avvenuti ieri a Rimini.

Quanto accaduto non è un fatto solo criminale ma va oltre ogni confine di umanità. Spero che ognuno faccia la propria parte affinché non accada più. Lo dico molto chiaramente: non c'è posto per le bestie nelle nostre città.
Rimini è modello nel mondo per la sua apertura e la sua accoglienza, non permetteremo che un gesto di un gruppo criminale metta in discussione questo. Abbiamo fatto della legalità, in ogni settore, la nostra base di lavoro perché non ci può essere turismo senza sicurezza.
Alle vittime va tutta la vicinanza della Regione Emilia-Romagna e l'augurio che possano riprendersi al meglio da questo terribile incubo

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/08/2017 — ultima modifica 28/08/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it