Banda ultra larga, 180 mln per lo sviluppo nelle aree non coperte

Le risorse nazionali si integreranno con i 75 milioni del Por Fesr e Psr Feasr. Donini: "Diventeremo una comunità al 100% digitale"

11.02.2016

Internet, comunicazione, connettività (1)Oltre 180 milioni di euro all'Emilia-Romagna per lo sviluppo della banda ultra larga. Lo ha stabilito la Conferenza Stato-Regioni che, nella seduta di oggi, ha approvato l'Accordo quadro tra il Ministero dello sviluppo economico (Mise), le Regioni e le Province autonome "per lo sviluppo della banda ultra larga sul territorio nazionale verso gli obiettivi EU 2020".

"Un Accordo di respiro nazionale – ha commentato Raffaele Donini, assessore regionale all'Agenda digitale – , fondamentale per la competitività del Paese e per lo sviluppo di un mercato, quello digitale, che rappresenta una sfida e un'opportunità irrinunciabili. Le risorse assegnate all'Emilia-Romagna sono un sostegno prezioso per raggiungere l'obiettivo che ci siamo dati al 2020: una comunità al 100% digitale, dove le persone vivono, studiano, si divertono e lavorano utilizzando le tecnologie, Internet e il digitale in genere come elementi della vita quotidiana. Una comunità – prosegue l'assessore – con 'zero differenze' tra luoghi, persone, imprese e città al fine di garantire a tutti un sistema digitale adeguato, in cui si annulla il divide tra città, aree periferiche e aree interne".

Gli oltre 180 milioni verranno utilizzati direttamente dal Ministero tramite Infratel (società in house del Mise); si integreranno ai 75 milioni (dal Por Fesr e Psr Feasr) dell'Emilia-Romagna (gestiti direttamente da Lepida), diventando così 255 milioni per intervenire su tutte le cosiddette "aree bianche" – cioè quelle a fallimento di mercato – per la banda ultra larga.

"Questa è la parte di risorse pubbliche – conclude Donini – a cui, va ricordato, si sommeranno gli investimenti degli operatori privati".

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/02/2016 — ultima modifica 11/02/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it