Mediazione e conciliazione

Il mediatore di controversie civili e commerciali

E' una nuova figura professionale, introdotta e regolamentata in Italia dal D.Lgs. 28/2010 e dal D.m. 180/2010, specificamente formata rispetto alle problematiche del conflitto, che si pone come terzo neutrale all'interno di una disputa e aiuta con la propria autorevolezza le parti in lite a capire il differente punto di vista della controparte, e a ricercare la soluzione più proficua per entrambe che sia idonea a creare un accordo condiviso, sensato e omologabile.

Requisiti richiesti per lo svolgimento dell'attività

Per esercitare la professione di mediatore occorre:

- avere conseguito un diploma di laurea triennale o, in alternativa, essere iscritto ad un ordine o collegio professionale;

- avere seguito presso un ente di formazione iscritto nell'Elenco tenuto dal Ministero della Giustizia un corso di formazione di 50 ore, ed in seguito un aggiornamento almeno biennale, in forma di tirocinio assistito, che prevede la partecipazione ad almeno venti casi di mediazione svolti presso organismi iscritti nel Registro;

- essere accreditati presso un Organismo di Mediazione, a sua volta iscritto presso il Registro degli organismi istituito presso il Ministero di Giustizia;

- presentare specifici requisiti di onorabilità.

Il mediatore pertanto non è necessariamente un avvocato o un giurista, anche se alcuni organismi di mediazione, in particolare quelli di promanazione forense, richiedono ai propri mediatori tali requisiti.

In base alle recenti modifiche apportate, tutti gli avvocati sono anche mediatori di diritto.

Ogni Organismo provvederà poi a pubblicare un elenco di Mediatori civili suddiviso in tre sezioni:

- Sezione A, generica elenco dei mediatori;

- Sezione B, elenco dei mediatori esperti nella materia internazionale. Tali mediatori dovranno avere anche specifiche competenze linguistiche comprovate da attestati e diplomi certificati, al fine da potere svolgere le mediazioni transfrontaliere ed internazionali;

- Sezione C, elenco dei mediatori esperti nella materia dei rapporti di consumo.

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/05/2013 — ultima modifica 27/04/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it