Mediazione e conciliazione

Camera di commercio

Il servizio di mediazione delle Camere di commercio è dedicato principalmente alle imprese, ai professionisti e ai consumatori coinvolti in una controversia. Ci si può rivolgere al servizio di mediazione delle Camere sia nel caso in cui una delle parti sia un’impresa, sia nelle controversie tra consumatori.


Nel corso del tempo le Camere hanno istituito una rete di servizi organizzata sulla base di regole, codici di comportamento e tariffe omogenee a livello nazionale.

Tutte le Camere di commercio della Regione Emilia-Romagna hanno un loro servizio mediazione.

Informazioni e moduli si trovano anche sui rispettivi siti web.

 

Come avviare una mediazione presso un ufficio camerale

Per avviare una mediazione ci si deve rivolgere alla Camera di Commercio della propria provincia, compilando una domanda di mediazione. I  modelli di domanda si possono scaricare dai siti web delle Camere e possono essere inoltrati personalmente, a mezzo posta o via fax. Da questo momento l'ufficio camerale si occuperà di contattare l'altra parte e curare tutti gli aspetti organizzativi fino alla data del primo incontro.

La scelta del mediatore

E' individuato dalla Segreteria della Camera di commercio tra i nominativi di specialisti in tecniche di mediazione. Oppure le  parti possono individuarlo congiuntamente tra i nominativi inseriti in un'apposita lista.

Le spese

Le spese per una mediazione variano a seconda del valore della lite e devono essere versate prima dell’inizio dell’incontro. In quanto soggetti pubblici le Camere di Commercio sono vincolate al rispetto delle tariffe per il servizio di mediazione stabilite con il decreto ministeriale n. 180 del 2010.

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/05/14 15:27:44 GMT+2 ultima modifica 2013-05-14T17:27:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina