Educazione alla sostenibilità

Scuola, curricolo, infanzia

Educazione alla sostenibilità a scuola: quando e come può entrare stabilmente nel curricolo scolastico. Fin dalla prima infanzia indirizza verso stili di vita sostenibili.

Cosa fa la Regione

La Regione promuove e realizza azioni e progetti educativi legati ai temi della sostenibilità (educazione ambientale, alla natura, al risparmio delle risorse, alla pace, alla salute, alimentare, civica, ecc.), con l’obiettivo di stimolare riflessioni e comportamenti responsabili, attraverso metodologie laboratoriali e modalità operative.

Nelle scuole in particolare promuove la costruzione del curricolo scolastico secondo una prospettiva ecologica e nell’ottica di una cittadinanza attiva, con l’obiettivo di superare le discipline intese come assi di studio tra loro paralleli, anche attraverso indagini e ricerche specifiche.

Realizza inoltre indagini e ricerche scientifiche, in collaborazione con le università, l’Ufficio scolastico regionale, le scuole e i Ceas, per trovare e sperimentare metodologie educative e comunicative sempre più efficaci nell’aiutare i giovani a capire meglio il mondo e a re-agire responsabilmente.

La Regione:

  • Con le scuole promuove progetti su tematiche di sostenibilità, mette a disposizione reti e strutture sul territorio che possono affiancare il lavoro con bambini e bambine, ragazzi e ragazze.
  • Sul curricolo punta sulla sperimentazione del modello di curricolo ecologico, valorizzare le reti di scuole sostenibili anche attraverso la collaborazione dei Ceas, sulla formazione degli insegnanti.
  • Per l’infanzia considera fondamentale l’esplorazione dell’ambiente, il gioco spontaneo, il movimento, l’utilizzo dei sensi e il contatto diretto con gli elementi della natura.

L’approccio trasversale e l’integrazione sono garantiti dal programma Infeas e dal coordinamento del Gruppo interdirezionale educazione alla sostenibilità (attivo dal 2012).

A chi rivolgersi

 

Area Educazione alla sostenibilità - Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente Energia (Arpae)

IBC – Istituto Beni Culturali

Servizio Mobilità urbana e trasporto locale

Osservatorio per l'educazione stradale e la sicurezza

Servizio Ricerca innovazione promozione del sistema agroalimentare

Servizio Geologico, sismico e dei suoli

Servizio Rifiuti e bonifica siti, servizi pubblici ambientali e sistemi informativi

Servizio Assistenza territoriale

Per approfondire

Norme e atti

Progetti in corso

  • Scegli con gusto Progetto rivolto ai ragazzi degli istituti alberghieri per promuovere stili di vita sani, intervenendo nella formazione di futuri operatori del settore alimentare. Servizio veterinario e igiene degli alimenti e dal Servizio salute mentale e dipendenze patologiche della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con il Centro “Luoghi di prevenzione”.
  • Territorio Identità Memoria Progetto sviluppato nel 2015 all’interno del percorso conCittadini dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, vede la collaborazione fra l’associazione culturale Cuore di pietra di Pianoro (capofila), la scuola Vincenzo Neri di Pianoro, la scuola Irnerio di Bologna e il Servizio Geologico Sismico dei Suoli (SGSS) regionale
  • Io amo i beni culturali Concorso di idee promosso dall’IBC (Istituto Beni Culturali) per avvicinare bambini e ragazzi delle scuole secondarie di I e II grado al mondo dei beni culturali e favorire lo sviluppo di un rapporto solido e consapevole tra i giovani e il patrimonio culturale ereditato dalle generazioni precedenti
  • Nati per camminare Campagna rivolta a bambini e genitori delle scuole primarie di tutte le città della regione per promuovere la mobilità pedonale e sostenibile, soprattutto sui percorsi casa-scuola.
  • Mangiar sano dà più slancio alla vita Campagna di Emilia-Romagna Salute, rivolta ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado, ha l’obiettivo non solo di contrastare l’obesità ma di orientare verso scelte alimentari più sane promuovendo una cultura del benessere e della qualità della vita che cominci proprio con la corretta alimentazione.
  • Liberiamo l'aria Campagna educativa legata alle iniziative dell’Accordo di programma per la qualità dell’aria 2012-2015.
  • Chi li ha visti? Mostra itinerante a disposizione di Ceas, Enti o istituzioni scolastiche che ne facciano richiesta. Realizzata dal servizio Rifiuti nell’ambito dell’omonima campagna di comunicazione educativa per i cittadini.
  • Alterenergy Due percorsi laboratoriali nelle scuole per coinvolgere le nuove generazioni su tematiche che riguardano l’energia - servizio Intese istituzionali e programmi speciali d'area, nell’ambito dell’omonimo progetto europeo
  • Mappa delle attività regionali di comunicazione ed educazione alla sostenibilità per il 2015 (pdf, 902.9 KB) I progetti regionali di comunicazione ed educazione alla sostenibilità promossi nel 2015.
  • La scuola nel bosco Una scuola d'infanzia innovativa che mette le bambine e i bambini in una relazione costante con la natura

Pubblicazioni

Link utili

  • Scuole sostenibili La banca dati raccoglie i progetti principali realizzati da scuole e reti di scuole in Emilia-Romagna sulla educazione alla sostenibilità, finanziati con i bandi Infeas dal 2000 al 2011.
  • Fattorie didattiche Una rete di fattorie sedi di apprendimento attivo e strumento per l’educazione permanente che intendono avvicinare giovani e adulti alla campagna, riscoprire il legame che esiste tra la terra e la tavola, valorizzare i sapori e la cultura del mondo rurale, diffondere le produzioni biologiche e tipiche.
  • Museo Giardino Geologico “Sandra Forni” Un progetto espositivo di quella parte del patrimonio regionale costituito dai beni geologici, minerali e fossili che sono stati acquisiti e conservati dal servizio Geologico sismico e dei suoli nel corso della sua attività. ll Museo offre a titolo gratuito e su prenotazione visite guidate al museo e al giardino con specifiche attività per le scuole
  • I musei del gusto Le visite guidate che le scuole possono fare in molti di questi musei portano alla scoperta, in un’esperienza che coinvolge tutti i sensi, dei prodotti che fanno parte dei tesori enogastronomici dell'Emilia-Romagna.
  • I musei del mondo rurale La memoria contadina, la riscoperta di biodiversità dimenticate, le tradizioni enogastronomiche e folkloristiche sono le fondamenta dell’identità della comunità regionale, da tramandare alle nuove generazioni

Su questo argomento vedi anche...

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/07/2015 — ultima modifica 22/11/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it