Sezioni

Educazione alla sostenibilità

Alimentazione e agricoltura

Nutrirsi bene è essenziale per la salute, la qualità della vita e dell’ambiente. Per questo la Regione promuove attività e campagne educative per diffondere comportamenti alimentari più sani e pratiche di coltivazione più sostenibili.

Cosa fa la Regione

Mangiare cibi sani e nutrirsi in modo corretto sono aspetti fondamentali per la qualità della vita individuale e collettiva. Ecco perché la Regione è impegnata in attività di orientamento dei consumi ed educazione alimentare, con l’obiettivo di stimolare una coscienza critica, svelare possibili condizionamenti nelle scelte di acquisto e di proporre comportamenti alimentari consapevoli. Molto importante è la collaborazione con le Fattorie didattiche, che offrono la possibilità di praticare sul campo consumi alimentari corretti e stili di vita più sani e sostenibili.

In particolare, la Regione:

  • Organizza iniziative per far conoscere il territorio regionale e i suoi prodotti agroalimentari, come le Fattorie aperte e la Giornata dell’alimentazione in fattoria.
  • Progetta e realizza materiali informativi e didattici rivolti ai cittadini e alle scuole, in particolare, su temi della cucina “di mare”, su itinerari e percorsi enogastronomici locali.
  • Cura la promozione turistica e la valorizzazione dei prodotti tipici, in particolare i prodotti agroalimentari di qualità e sostenibili.
  • Diffonde tra i produttori agricoli dell'Emilia-Romagna iniziative educative e di comunicazione legate ai progetti europei Life+ sulla sostenibilità in agricoltura, quali: Climate changE-R e Help Soil.
  • Promuove campagne che collegano i corretti comportamenti alimentari alla prevenzione per la salute.

Attività di comunicazione ed educazione su queste tematiche sono curate anche dall’Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali (progetto Io amo i beni culturali), dal servizio Commercio e turismo (progetti "Mare e miniere di mare", "Valorizzazione turistica Fiume Po"), servizio Prevenzione collettiva e sanità pubblica (progetto "Scegli con gusto, gusta in salute", "Mangiar sano dà slancio alla vita").

Alimentazione e agricoltura sono tra i principali settori di intervento dei Centri di educazione alla sostenibilità (Ceas). I Ceas collaborano con la rete delle Fattorie didattiche, le Aziende sanitarie locali e le Università per promuovere iniziative e progetti educativi utili alla lotta allo spreco alimentare, un'alimentazione corretta e tecniche di coltivazione responsabili.

A chi rivolgersi

Progetti di educazione alla sostenibilità

Area Educazione alla sostenibilità - Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente Energia (Arpae)

Alimentazione e agricoltura

Igiene degli alimenti

Promozione turistica

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/08/27 09:05:00 GMT+1 ultima modifica 2016-11-22T15:33:00+01:00
Hanno contribuito: Giuliana Venturi, Paolo Pirani, Daniela Malavolti

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?