Educazione alla sostenibilità

Ecoscienza, speciale su sostenibilità e Agenda 2030

Tra gli argomenti principali di Ecoscienza la declinazione in Italia dell’Agenda 2030 Onu e il ruolo dell’Educazione

Al centro del nuovo numero della rivista Ecoscienza di Arpae Emilia-Romagna  - si legge sul sito istituzionale dell’agenzia - la declinazione in Italia dell’Agenda 2030 delle Nazioni unite per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile, con un approfondimento sull’impegno del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente (Snpa). 

L’approfondimento di Paolo Tamburini, responsabile del CTR Educazione alla sostenibilità di Arpae, pone una domanda tangibile. Cosa offre l’educazione alla sostenibilità all’Agenda 2030?

Sicuramente disseminazione culturale e sensibilizzazione, laboratori didattici ed esperienziali, coinvolgimento stakeholder, ma prima ancora una cornice culturale e metodologica che va oltre il trasmettere informazioni e conoscenze.

Più specificatamente parliamo di una ricerca-azione sulle modalità di costruzione del sapere; una chiave di lettura critica, sistemica e integrata della realtà che supera la frammentazione e l’isolamento dei saperi e l’eccesso di tecnicismo; le metodologie e strumenti educativi, partecipativi e long life learning, imparare facendo; l’evoluzione dalle “conoscenze” alle “competenze in azione”; un modo concreto di attuare il cambiamento a partire dalle persone e loro comunità e, in ultimo, imparare a vedersi: monitoraggio e valutazione qualitativa (non solo quantitativa).

Ecoscienza2019_pg_52_600x400.jpgEcoscienza, inoltre, ospita anche un dettagliato resoconto sull’incontro delle Agenzie per l’ambiente, riunitesi a Bologna per un incontro dedicato all’Agenda 2030.

Si è trattato del primo workshop strutturato in due sessioni e 3 gruppi di lavoro composti da 25 referenti. Si è prima fatto una prima fase di analisi della situazione esistente e di allineamento delle conoscenze dei partecipanti sull’Agenda 2030, realizzata attraverso un’analisi Swot su elementi positivi, criticità, opportunità e rischi per il Sistema delle Agenzie.

In una seconda sessione di confronto, i lavori si sono focalizzati sul ruolo delle Agenzie sull’Agenda 2030. Sono emerse priorità di azione, condizioni di successo, possibili strumenti gestionali e potenziali partner.

Il WS diretto da Focus Lab – infine - ha analizzato i punti di forza, le criticità, le opportunità e i rischi di azioni e strumenti attuativi.

I referenti delle Agenzie hanno quindi individuato 23 proposte di lavoro e strumenti attuativi che possono essere messi in campo da Snpa nei prossimi anni.

Per approfondire scarica la pubblicazione di Arpae

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/08/08 14:26:02 GMT+2 ultima modifica 2019-08-08T14:26:02+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina