Educazione alla sostenibilità

Educazione Ambientale, bando per costruire un futuro migliore

Stanziati 1,3 milioni di euro per progetti educativi nelle scuole. Scadenza del bando il 20 gennaio 2019

All’indomani della firma del protocollo d’intesa sottoscritto fra il Ministero dell’Istruzione, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e l’Università e della, che punta a strutturare i percorsi di educazione ambientale nelle scuole, con uno stanziamento iniziale di 1,3 milioni di euro destinati alle istituzioni scolastiche, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha pubblicato il relativo bando che avrà scadenza il 20 gennaio 2019.

Il bando, che stanzierà 1,3 milioni di euro, finanzierà proposte di attività di educazione ambientale, che dovranno essere coerenti con i principi e gli impegni espressi nella Carta dell’educazione ambientale approvata nel novembre 2016, e con la strategia ‘plastic free’ avviata dal Ministero dell’Ambiente.

Lo annuncia in una nota lo stesso Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, sottolineando che questo investimento “rappresenta il primo passo verso l’obiettivo dichiarato di far entrare l’educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado”, spiegando inoltre che “associazioni, scuole, istituzioni avranno così la possibilità di collaborare alla diffusione di una nuova consapevolezza ambientale, perché per costruire un futuro migliore dobbiamo puntare sulla diffusione di un ‘pensiero ambientale’ tra le nuove generazioni”.

Nel dettaglio, il Ministero dell’Ambiente stanzia 800mila euro mentre il MIUR 500mila. Questi ultimi verranno utilizzati, all’occorrenza, per i progetti che si collocheranno in posizione utile nella graduatoria qualora le risorse già stanziate dal M.A.T.T.M. non siano sufficienti.

Le aree di intervento dei progetti saranno tre: qualità dell’aria ed energia pulita; valorizzazione della biodiversità e raccolta differenziata dei rifiuti e lotta alle ecomafie.

Le proposte - sottolinea il MATTM - dovranno consentire la realizzazione di progetti in materia di educazione, comunicazione ambientale e allo sviluppo sostenibile, prioritariamente nei territori di pertinenza dei 24 Parchi nazionali.

I progetti potranno essere presentati da associazioni riconosciute operanti nel settore della tutela ambientale e della promozione di corretti stili di vita, in collaborazione con le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema nazionale di istruzione.

Le associazioni potranno inoltre avvalersi della collaborazione dell’I.S.P.R.A., del comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari e del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia costiera.

I progetti - conclude il comunicato stampa - dovranno essere presentati entro il 20 gennaio 2019.

Per maggiori informazioni

Avviso di interesse proposte di educazione ambientale

Fonte: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/12/10 15:14:56 GMT+1 ultima modifica 2018-12-10T15:14:56+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina