Educazione alla sostenibilità

Il Lamone raccontato ai bimbi

Il 12 ed il 13 giugno Franco Piani, faentino da sempre impegnato, anche con l’UOEI, per valorizzare e promuovere il nostro territorio e la sua conoscenza dal punto di vista ambiental-escursionistico, ha “raccontato” il Lamone ai bimbi della scuola dell'infanzia del Sacro Cuore, in Borgo in collaborazione con il CEAS della Romagna Faentina.

L'attività rientra nel progetto Educazione all'ecosistema dei fiumi romagnaoli, avviato dai Ceas del territorio in collaborazione con l'Università di Bologna, finanziato dalla Regione Emilia Romagna con il coordinamento dell'Area Educazione alla sostenibilità di Arpae.

Le attività hanno visto i bimbi e le bimbe della scuola dell'infanzia impegnati in un incontro in classe ed il giorno successivo in una escursione sugli argini urbani del fiume, sul lungo-fiume pedonale. I bimbi hanno stupito relatori ed insegnati per la loro attenzione e la partecipazione già nell’incontro in classe, interessati alle immagini proposte loro.

Racconta poi Franco Piani che all’ultimo momento, dopo il sopralluogo già effettuato con gli insegnanti coinvolti, si è dovuto cambiare il percorso perché l’erba sfalciata e non rimossa ha reso improvvisamente impraticabile, per bambini dai 3 ai 5 anni, il percorso alla volta della spiaggetta dell’Isola, storica spiaggia cittadina dei faentini fino all’immediato dopoguerra. Piani afferma che “in tempi nei quali, per problemi legati al riscaldamento globale ed all’inquinamento dell’aria, si persegue la mobilità sostenibile è un vero peccato che gli argini urbani non siano ancora interamente ciclabili, con un fondo di stabilizzato che ne consenta la permanente percorribilità”.

Il tratto ponte delle Grazie – ponte Rosso (tra l’altro ora un autentico gabinetto umano dietro il muro di protezione che lo borda, già a breve distanza dal ponte delle Grazie), potrebbe divenire una autentica “secante” urbana per biciclette, con entrate ed uscite come una vera ciclo-superstrada. Oltrechè costituire un accesso privilegiato per visite didattiche alla conoscenza di quel fiume, il Lamone, che ha generato proprio qui la nascita della Faenza romana – Faventia – su preesistenti insediamenti già in epoca protostorica: insediamenti che potevano avvenire solo in prossimità di corsi d’acqua, per ovvie necessità di sopravvivenza di uomini ed animali. La escursione sugli argini dei bimbi ha potuto avere luogo grazie alla collaborazione degli assistenti civici.

 

Vai al sito del Lamone

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/06/2017 — ultima modifica 13/06/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it