Educazione alla sostenibilità

La rete dei CEAS si aggiorna

La Regione aggiorna la rete dei Centri di educazione alla sostenibilità accreditati ai sensi della LR 27/2009. Tre importanti new entry e tante conferme della volontà di fare sistema sulla cultura e la pratica della sostenibilità
La rete dei CEAS si aggiorna

Logo Rete dei centri di sostenibilità

Con la Determinazione n° 10021 del 24/06/2016 (pdf, 314.9 KB)  la Regione ha approvato i risultati del Bando apertosi i mesi scorsi per la verifica dei requisiti del Centri di educazione alla sostenibilità esistenti e l'accreditamento di nuove strutture.

In seguito all'istruttoria del Servizio regionale competente sono oggi 35 i CEAS istituiti da enti locali e associazioni che confermano i requisiti di qualità e la volontà di proseguire il percorso avviato di supporto culturale e partecipativo alle politiche si sostenibilità del territorio.

Sono invece tre le importanti new entry che proporranno servizi educativi e partecipativi a territori  non ancora serviti: il Multicentro per l'educazione e la sostenibilità di Rimini,  il CEAS  del Parco regionale del Delta del Po, il Centro intercomunale delle Terre Reggiane – Tresinaro Secchia.

La nuova Rete regionale si articola dunque in quattro tipologie di Centri: 16 CEAS Intercomunali (che aggregano oltre cento comuni), 9 Multicentri per l'Educazione alla Sostenibilità urbana (i Comuni capoluogo),  8 CEAS delle Aree protette5 strutture di eccellenza del Sistema regionale.

 

La Determinazione n° 10021 del 24/06/2016 con elenco CEAS accreditati (pdf, 314.9 KB)

La Delibera n.° 822 del 06/06/2016 (pdf, 182.2 KB)

La Delibera 539 del 2016 (pdf, 434.3 KB)

 

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/06/2016 — ultima modifica 28/06/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it