E-R |

I provvedimenti per alluvione e trombe d'aria

Speciale

Alluvione gennaio 2014, il rendiconto delle opere di messa in sicurezza del nodo idraulico di Modena

Tutti i dati relativi a ordinanze, risorse stanziate, tipi di intervento e tempi di realizzazione. Le schede forniscono un elenco dei lavori per i bacini dei fiumi Secchia e Panaro, con l’indicazione di Comuni interessati, enti attuatori e importi dei singoli interventi; le attività di sfalcio straordinario delle arginature e gli interventi di controllo straordinari sulla fauna selvatica.

Notizie
foto di Andrea Samaritani, archivio Agenzia di informazione e comunicazione Giunta regionale

Nodo idraulico Modena, altri 32 milioni per la messa in sicurezza

La nuova ordinanza destina le risorse per la conclusione dei lavori di adeguamento del sistema arginale di Secchia e Panaro

foto Protezione civile archivio Agenzia informazione e comunicazione Giunta regionale

Alluvione nel modenese due anni dopo, liquidati tutti i danni per le abitazioni

Per le prime case 21 milioni, contributi a 200 imprese, conclusi 67 interventi su opere pubbliche e oltre 71 milioni per le opere idrauliche

Contributi e finanziamenti agevolati alle imprese

Per la presentazione delle domande delle diverse ordinanze si accede al sistema elettronico "Sfinge".

Relazione sul fiume Secchia

Relazione tecnico-scientifica sulle cause del collasso dell'argine del fiume Secchia avvenuto il giorno 19 gennaio 2014 presso la frazione di San Matteo

Ordinanze - RSS da Trasparenza

17/05/2016

Ordinanza n. 5 del 17 maggio 2016

Assegnazione e liquidazione ai Comuni di Castelfranco Emilia e Nonantola in provincia di Modena, a titolo di saldo, delle somme a copertura dei contributi di cui all’ordinanza commissariale n. 14/2014 e, in un’unica soluzione, delle somme a copertura dei contributi di cui all’ordinanza commissariale n. 3 del 28 aprile 2016 per gli immobili ad uso abitativo ed i beni mobili ivi ubicati e danneggiati dalla tromba d’aria del 30 aprile 2014.

28/04/2016

Ordinanza n. 4 del 28 aprile 2016

Modifica all'Ordinanza n. 6 del 10 luglio 2014 recante “Criteri e modalità per il riconoscimento dei danni e la concessione dei contributi per la riparazione, il ripristino, la ricostruzione di immobili ad uso produttivo e degli impianti e strutture produttive agricole, per la riparazione e il riacquisto di beni mobili strumentali all’attività, di beni mobili registrati e per la ricostituzione delle scorte e dei prodotti, in relazione agli eventi alluvionali verificatisi tra il 17 e il 19 gennaio 2014, alla tromba d’aria del 3 maggio 2013 e agli eccezionali eventi atmosferici e alla tromba d’aria del 30 aprile 2014”, come modificata dall’Ordinanza n. 1 del 4 febbraio 2015, dall’Ordinanza n. 5 del 24 aprile 2015, dall’Ordinanza n. 9 del 26 giugno 2015, dall’Ordinanza n. 12 del 30 settembre 2015, dall’Ordinanza n. 15 del 4 dicembre 2015 e dall’Ordinanza n. 1 del 29 gennaio 2016.

28/04/2016

Ordinanza n. 3 del 28 aprile 2016

Approvazione della direttiva disciplinante i criteri, l’entità e le modalità per il riconoscimento dei contributi per i danni conseguenti alla tromba d’aria del 30 aprile 2014 verificatasi nei Comuni di Castelfranco Emilia e Nonantola in provincia di Modena in attuazione dell’art. 1, comma 6 e comma 7, lettere a) e b), dell’art. 4, comma 7, e dell’art. 5, comma 6, della direttiva approvata con ordinanza commissariale n. 14 del 14 novembre 2014 e per i danni alle unità immobiliari destinate all’uso abitativo ed in corso di costruzione o ristrutturazione alla data della tromba d’aria del 30 aprile 2014, della tromba d’aria del 3 maggio 2013 e degli eventi alluvionali del 17-19 gennaio 2014 equiparate alle abitazioni secondarie.

RSS dal sito http://trasparenza.regione.emilia-romagna.it
Azioni sul documento

Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it