Giro d'Italia in Emilia-Romagna

Bologna, torri, portici infiniti e osterie medioevali

BolognaAerea.jpgSalire su una Torre del tempo con le pareti di vetro, percorrere gli antichi corsi d’acqua sotterranei di Bologna, fare una sosta nella stanza dei dialetti. Sono le avventure che si possono vivere nel Museo della Storia della Città a Bologna. L’edificio è quello di Palazzo Pepoli, in centro città, una delle tappe principali del circuito dei palazzi storici di Bologna. Il tour è stato battezzato Genus Bononiae: ogni tappa, un palazzo. E ogni palazzo, un tesoro: quadri, sculture, opere d’arte e altre meraviglie.

Passeggiare senza fretta fra Piazza Maggiore e Piazza Santo Stefano (con le sue meravigliose Sette Chiese) e gironzolare fra i vicoli medioevali che si dipanano dietro l’Archiginnasio è un’esperienza senza dubbio da provare.

2BolognaAerea.jpgCosì come la visita al Santuario di San Luca, uno dei luoghi simboli della città. La salita a piedi è parte integrante dell’esperienza: una passeggiata di 4 chilometri che si avvitano dolcemente sotto oltre 600 portici. Il percorso è uno dei più belli da fare sotto i Portici di Bologna, i più lunghi del mondo (40 km) e candidati a diventare Patrimonio Unesco.

Un’altra tappa obbligatoria è il Museo della Ducati, la moto cult per i centauri di tutto il mondo. Si trova a Borgo Panigale, quartiere della città, raggiungibile comodamente sia in auto che in bus.

Bologna è sempre stata famosa per le sue osterie. Fra queste ce ne è una davvero unica: è l’Osteria del Sole in vicolo Ranocchi, (si chiama del Sole perché la sera è chiusa).  L’osteria, antichissima e di origine medioevale, serve solo da bere. I clienti si portano le cose da mangiare in un sacchetto e le consumano al tavolo. La zona dell’Osteria del Sole pullula di piccole vetrine e di botteghe storiche dell’enogastronomia bolognese.

Così rifocillati è possibile affrontare un’impresa memorabile: la salita sulla Torre degli Asinelli. Un’arrampicata di 98 metri di altezza e 498 scalini! Non esattamente agevole. Ma alla fine il panorama dei tetti rossi della città ripaga la fatica!

 

Da non perdere a Bologna

  • Complesso delle Sette Chiese in pizza Santo Stefano
  • Tour Genius Bononiae
  • Santuario di San Luca
  • Il medioevale Mercato di Mezzo
  • I Musei Universitari
  • La Chiesa di Santa Maria Assunta di Riola disegnata da Alvar Aalto

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/18 15:27:00 GMT+1 ultima modifica 2019-04-18T16:21:05+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina