Fondazione per le vittime dei reati

Come diventare soci

Enti Locali, singoli cittadini e persone giuridiche pubbliche o private possono sostenere la Fondazione diventando soci aderenti o sostenitori.

 

Per gli Enti Locali: come diventare soci aderenti

Gli enti locali singoli o associati possono diventare soci aderenti se condividono finalità e scopi della Fondazione, ne accettano le regole statutarie e partecipano alla costituzione del fondo annuale di gestione con una quota minima annuale pari a 500 Euro, così come stabilita dall’Assemblea dei soci del 24 aprile 2015.

I soci aderenti partecipano all’Assemblea dei soci, che li ammette, hanno diritto di voto e contribuiscono a elaborare le linee d’indirizzo dell’attività annuale.

Decadono, per decisione dell’Assemblea, se omettono di versare il loro contributo entro la data fissata per l’approvazione del bilancio consuntivo, salvo diversa determinazione dell’Assemblea stessa.

 

Per singoli, aziende, scuole, fondazioni: come diventare soci sostenitori

I singoli cittadini, le aziende, fondazioni, associazioni, scuole… che condividono le finalità e gli scopi della Fondazione possono richiedere, anche via e-mail, di diventare soci sostenitori impegnandosi per uno o più anni a contribuire al fondo di gestione.

La loro richiesta di adesione viene valutata dall’Assemblea dei soci, che approva la quota di partecipazione annuale e che delibera la loro esclusione quando il contributo viene meno.

I soci sostenitori supportano l’attività della Fondazione ma non sono parte dell’Assemblea.

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/05/2012 — ultima modifica 22/05/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it