Por Fesr

Tecnopolo di Bologna - Area Cnr

Asse 1 - Ricerca industriale e trasferimento tecnologico

Descrizione del progetto

Promosso dal Cnr, il tecnopolo ospiterà due laboratori dedicati alle piattaforme meccanica-materiali ed energia-ambiente. Tra le principali attività del tecnopolo di Bologna - Area Cnr, sviluppate dai laboratori Mister e Proambiente, figura lo sviluppo di micro e nanotecnologie per il design, la produzione, la sintesi e la caratterizzazione di materiali organici, inorganici e ibridi. Quindi, sul versante ambiente, gli studi sul controllo e il "rimedio" ambientale.

L'investimento totale per attrezzature e programmi di ricerca del tecnopolo del Cnr sfiora i 20 milioni di euro, di cui la metà circa erogati dalla Regione Emilia-Romagna tramite il Programma Fesr e ulteriori contributi diretti. Alla realizzazione dell'infrastruttura (Area della Ricerca di via Gobetti) sono invece dedicati circa 3,1 milioni di euro, di cui 2,1 di contributo Por.

Nel tecnopolo del Cnr sono occupati 28 nuovi ricercatori dedicati, a cui si aggiungono 94 ricercatori strutturati.

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/03/2015 — ultima modifica 12/03/2015
< archiviato sotto: , , , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it