Por Fesr

Professionisti, chiuso il bando per investimenti Ict

Raggiunto il numero massimo di 200 domande per i progetti di innovazione e digitalizzazione da realizzare entro il 2018

Si è chiusa con 200 domande, numero massimo ammissibile, la seconda tranche del bando Por Fesr 2014-2020 rivolto ai liberi professionisti per gli investimenti in soluzioni Ict da realizzare entro il 15 settembre 2018. Le risorse stanziate, pari a 2 milioni di euro, andranno a sostenere interventi e servizi innovativi mirati a incidere significativamente sull’organizzazione interna, sull’applicazione delle conoscenze, sulla gestione degli studi e sulla sicurezza informatica. L’importo del contributo per ciascun progetto ammesso a finanziamento dovrà avere un valore minimo di 15mila euro e non potrà superare i 25mila euro. Il bando finanzia fino al 40% della spesa ammissibile (45% se legato a nuova occupazione o presentato da donne e giovani). 

Alla chiusura della prima tranche del bando, relativa agli investimenti 2017, sono pervenute 194 domande, a seguito delle quali sono state aumentate le risorse disponibili da 1 milione a 2 milioni e 350mila euro. Sono online le graduatorie dei progetti finanziati per l’anno 2017.

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/10/2017 — ultima modifica 17/10/2017
< archiviato sotto: , , , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it