La Regione scende in campo

giovedì,  13 giugno 2019

Apertura a Bologna venerdì 14 giugno in piazza Maggiore con “Italia Mundial”, lo spettacolo gratuito di Federico Buffa

Sul palco anche Billy Costacurta e Matteo Marani. Bonaccini: “Il racconto dello sport e dei suoi valori, che fanno sognare, emozionare e divertire”

Uefa under 21 evento di Bologna BuffaQuando il grande calcio incontra lo spettacolo e la cultura e si trasforma in una festa per tutti. A Bologna, una delle città che ospiteranno l’edizione 2019 del Campionato Europeo UEFA Under-21, nella suggestiva cornice di Piazza Maggiore venerdì 14 giugno, alle 21.30, Federico Buffa metterà in scena “Italia Mundial”, lo spettacolo – del tutto gratuito – che darà il via al programma di “La Regione scende in campo”, un ricco calendario di eventi che dal 14 al 24 giugno coinvolgerà ben otto città emiliano-romagnole.

Tra i protagonisti dell’apertura bolognese – presentata in Comune dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini  e dall’assessore allo Sport, Matteo Lepore - anche l’ex difensore del Milan e della Nazionale, oggi dirigente sportivo, allenatore e commentatore televisivo, Billy Costacurta, il giornalista Matteo Marani, ma anche i piccoli, grandi campioni del Torneo Fan Experience Uefa Under 21, premiati sul Crescentone. Tante iniziative che avranno come cornice anche lo spazio antistante Palazzo Re Enzo, con una giornata tutta all’insegna dell’animazione e del divertimento, e – giovedì 20 giugno – il Teatro delle Celebrazioni, protagonista ancora Federico Buffa con lo spettacolo “Esta noche juega El Trinche”. Una rappresentazione originale, per la prima volta in scena.

La Regione insieme ai Comuni ha scelto di accompagnare la 22^ edizione del Campionato Europeo UEFA Under-21 - che si svolgerà in Italia, tra Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia, oltre che nella Repubblica di San Marino dal 16 al 30 giugno - con un cartellone di appuntamenti che coinvolgerà Bologna, Cesena e Reggio Emilia (città anche sedi delle partite), Modena, Ravenna, Piacenza, Sassuolo e Cattolica. 

Tutti eventi gratuiti e aperti al pubblico grazie a un vero e proprio tour itinerante che animerà piazze e teatri, permettendo al gioco più bello del mondo di uscire dagli stadi e diventare occasione di incontro, condivisione, divertimento.

Il programma bolognese è stato presentato oggi in Comune a Bologna dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini e dall’assessore allo Sport Matteo Lepore.

Billy Costacurta e Matteo Marani dialogano con il pubblico

Venerdì 14, l’inizio della serata - alle 20,30 in Piazza Maggiore - sarà dedicato ai campioni in erba del torneo Fan Experience Uefa Under-21 riservato ai ragazzi Under 12 delle scuole di calcio emiliano-romagnole, che saranno premiati dal presidente Bonaccini. Un’occasione per ricordare l’importanza dello sport come elemento di crescita e di formazione, nel rispetto dei valori di lealtà, fair play, correttezza.

A partire dalle 20,45 saliranno sul palco Matteo Marani e Billy Costacurta. Con loro Federico Buffa, Bonaccini e Lepore.  A condurre il dibattito con il coinvolgimento del pubblico la giornalista Federica Lodi.

Federico Buffa fa rivivere le grandi emozioni dei Mondiali di Spagna

Alle 21,30 si accenderanno i riflettori su Federico Buffa, in scena con una delle sue storie capaci di emozionare, grazie alla straordinaria forza evocativa del suo racconto. Accompagnato dal pianista Alessandro Nidi, con la regia di Marco Caronna, Buffa farà rivivere con “Italia Mundial” i momenti indimenticabili dei Mondiali di calcio di Spagna del 1982, che videro il trionfo degli Azzurri guidati da Enzo Bearzot: dai gol di Paolo Rossi all’urlo di Marco Tardelli, alle parate di Dino Zoff, fino all’esultanza del presidente della Repubblica in tribuna al Bernabeu, Sandro Pertini.

A Palazzo Re Enzo animazione, musica, giochi e gadget in regaloCampionato Under 21, Manghi

Ma la grande festa del calcio inizierà già al mattino. Dalle 10 alle 19 davanti a Palazzo Re Enzo, appassionati di tutte le età potranno cimentarsi nel loro sport preferito grazie alla realtà virtuale, alla tecnologia immersiva e alle aree dedicate agli eSports. Allestito nel cortile di Palazzo Re Enzo il Villaggio Fan Experience UEFA Euro Under-21 e dj-set permetterà di immergersi in prima persona nel mondo dell’Under 21 all’interno di un emozionante video con visori a 360 gradi. Oppure di mettersi alla prova come portiere/attaccante di una squadra di calcio simulando le gesta dei propri campioni. Per i videogiocatori più appassionati, anche l'opportunità di partecipare al "Bootcamp eEuro U21", torneo ufficiale del gioco PES 19 su Play Station 4 che regalerà al vincitore una maglia ufficiale della Nazionale di Calcio italiana e la possibilità di prendere parte alla selezione del team eFoot ufficiale della Nazionale Italiana, con la straordinaria partecipazione di alcuni egamers professionisti appartenenti alle squadre eSports di Sampdoria, Parma e Bologna.

Il calcio diventa mito: El Trinche protagonista al Teatro Celebrazioni il 20 giugno

Dedicato a Tomas Felipe Carlovich, detto El Trinche, un calciatore della seconda divisione argentina tra anni 60 e 70, entrato nella leggenda. E’ “Esta noche juega El Trinche” lo spettacolo in programma giovedì 20 giugno alle ore 21 al Teatro Celebrazioni, ultimo appuntamento bolognese di “La Regione scende in campo”. Sul palco ancora Federico Buffa – che ne è autore insieme al regista Pierluigi Iorio - con Mascia Foschi, Claudia Letizia e l’accompagnamento musicale di Alessandro Nidi, insieme a Maurizio Deho e Nadio Marenco. Destino, creatività, talento, gli ingredienti di una storia tipicamente sudamericana in cui il calcio si riveste di un alone romantico e si trasforma in mito. Lo spettacolo è gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’apertura dei cancelli è alle ore 20 con accesso del pubblico nel foyer, l’ingresso in sala è invece alle ore 20.20.

Info: www.teatrocelebrazioni.it | info@teatrocelebrazioni.it | 051.4399123

L’estate bolognese si colora d’azzurro con gli Europei di calcio Under 21

Tanti gli eventi che a Bologna hanno salutare l’arrivo dell’Under21 in città, a partire dal “Bologna Sport Day” ospitato domenica 2 giugno ai Giardini Margherita, promosso dal Comune in collaborazione con Coni Point Bologna, Cip, Italian Sporting Game, Consulta Comunale dello Sport, Fipav, Aics, Csi, Uisp  e dedicato alla diffusione della pratica sportiva attraverso esibizioni e prove libere di diverse discipline, dove è stato allestito un Trophy tour e sono stati distribuiti gadget colorati ai partecipanti. Molte altre occasioni per divertirsi, conoscere e giocare sotto l’insegna dei Campionati Europei Under21 con le feste di strada la “Notte viola” (22 giugno), con i promo event durante la partenza del Giro d’Italia e la Strabologna, un allestimento di truck e Trophy tour in Piazza XX Settembre durante lo svolgimento degli eventi di Repubblica delle Idee. Il 14 giugno in Piazza Maggiore è previsto il Villaggio Fan Experience UEFA Euro Under-21 che si conclude alle 21 con lo spettacolo “Italia Mundial” di Federico Buffa.

Tra le tante azioni di city dressing, sono attivi da aprile due countdown clock posizionati nell’atrio della Biblioteca Salaborsa e nell’area Sport di FICO Eataly World che segnalano ai passanti i giorni, le ore e i secondi che ci separano dall’evento. E’ stata curata la decorazione dei luoghi di Bologna Estate, oltre che dell’Aeroporto Marconi, della Stazione Centrale e dei maggiori centri commerciali cittadini con materiali promozionali come totem, vele e maxi affissioni. Sono state realizzate anche grandi vetrofanie dedicate all’Under 21 nel cuore della città, ampiamente frequentato da turisti, residenti e city users, ossia nel punto Bologna Welcome di Piazza Maggiore e nei locali al piano terra di Palazzo Re Enzo che affacciano su Piazza del Nettuno, angolo via Rizzoli. Grazie alla vestizione integrale di due bus Tper, sulla linea verso lo stadio Dall’Ara, le strade cittadine sono attraversate dai colori UEFA, che campeggiano anche nelle affissioni stradali, come pure in un banner stradale allestito in via Indipendenza. Oltre che sui social e attraverso i canali istituzionali del Comune di Bologna, video promozionali saranno proiettati sul MaxiLed del PalaDozza, sul maxischermo di Piazza Maggiore per la rassegna “Cinema in piazza”, nei punti informativi Bologna Welcome e attraverso il circuito Go TV Grandi Stazioni presso la stazione di Bologna. Durante le giornate delle partite, è previsto che la zona adiacente lo Stadio Dall’Ara venga contrassegnata da apposita segnaletica stradale coordinata con le grafiche UEFA attraverso l’utilizzo di copritransenne a tema e pannelli in forex per le indicazioni stradali e di parcheggio, curate dal Settore Mobilità.

La mostra “L’arte del Gol” e tanti altri appuntamenti da non mancare

Il calcio può diventare anche fonte di ispirazione artistica. Lo confermano le tante opere di artisti famosi che hanno voluto reinterpretare questo sport. Sessanta di queste saranno esposte a Reggio Emilia dal 19 giugno all’8 settembre ai Chiostri di San Domenico nella mostra “L’arte del gol. Pittura, scultura, fotografia e il gioco più bello del mondo”, promossa dalla Regione Emilia-Romagna e realizzata in collaborazione con Comune di Reggio Emilia e Fondazione Palazzo Magnani.

Solo uno dei tanti appuntamenti che dal 14 al 24 giugno arricchiranno il cartellone de “La Regione scende in campo”. Non c’è che l’imbarazzo della scelta: undici eventi, decine di ospiti nelle piazze e nei teatri di Modena il 15 giugno, Ravenna il 16 e il 19, Reggio Emilia il 18. E poi ancora Cesena il 19, Sassuolo il 20, Piacenza il 21 e il 22, Cattolica il 24.

Tanti i protagonisti: da Javier Zanetti ad Arrigo Sacchi, da Paolo Condò a Riccardo Cucchi, passando per Gianluca Zambrotta, Giovanni Carnevali e Martina Colombari, Antonio Cabrini, Ivan Zaytsev, Gianni De Biasi, Roberto Brunamonti. E ancora - oltre a quelle di Buffa (che porterà “Esta noche juega El Trinche” anche a Piacenza il 22 e a Cattolica il 24 giugno), le storie sul calcio di Gianfelice Facchetti con “Eravamo quasi in cielo” (il 19 giugno al Porto Antico di Ravenna) e sull’atletica leggera di Lisa Capaccioli con il suo Ondina Valla, oltre ogni ostacolo” (il 20 giugno alla Palazzina Ducale di Casiglia a Sassuolo; in scena, Lorenza Fantoni). Un testo, il primo, che rievoca la vittoria della squadra dei Vigili del Fuoco di La Spezia nel Campionato di Guerra nel 1943-44 contro il Torino di Valentino Mazzola. Mentre il secondo narra la straordinaria vicenda, ancora poco conosciuta, dell’atleta bolognese, prima donna che vinse l’oro olimpico: erano i Giochi di Berlino del 1936 e trionfò negli 80 metri a ostacoli.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/06/13 15:05:15 GMT+2 ultima modifica 2019-06-13T15:05:15+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina