Delegazione presso l'UE: Europass

Safety and efficacy of L-valine produced using Corynebacterium glutamicum CGMCC 11675 for all animal species

Data di pubblicazione: 04/03/2019

Ambito sintetico: Additivi per mangimi

Sintesi a cura dell'Università di Parma:

Sicurezza ed efficacia della L-valina prodotta utilizzando Corynebacterium glutamicum CGMCC 11675 come additivo in mangimi per tutte le specie animali

Il prodotto oggetto di questa valutazione è la L-valina prodotta dalla fermentazione usando un ceppo di Corynebacterium glutamicum (CGMCC 11675) destinato alla formulazione di mangimi per tutte le specie e categorie animali. A causa delle incertezze riguardo alla possibile modificazione genetica del microrganismo, il gruppo che valuta gli additivi, prodotti e sostanze usati nei mangimi animali (FEEDAP) di EFSA non può esprimere conclusioni esaustive sulla sicurezza dell'additivo L-valina verso i consumatori, gli animali d’allevamento e l’ambiente. Il gruppo FEEDAP, infatti, ha preoccupazioni riguardo la sicurezza per gli animali dovuti all’ingesta simultanea di additivi contenenti valina usati in mangimi ed/o acque. In assenza di dati, il gruppo FEEDAP non può concludere la potenziale tossicità (per inalazione, effetti irritanti per pelle ed occhi, ecc.) della L-valina prodotta con C. glutamicum CGMCC 11675. Inoltre, per l’additivo L-valina è necessaria una protezione contro le possibili degradazioni prodotte dal rumine, così da poter essere altrettanto efficace in specie ruminanti come nelle specie non ruminanti.

Nello stesso modo EFSA ha valutato la sicurezza e l’efficacia di altre sostanze che possono essere utilizzate come additivi in mangimi. Di seguito vengono riportati brevemente i composti, l’uso e la principale conclusione condotti dallo stesso gruppo:

  • Actisaf® Sc47 (Saccharomyces cerevisiae CNCM I‐4407) usato come additivo per l’ingrasso di vacche da latte, bovini, maialini svezzati e scrofe. L’additivo è stato considerato sicuro per uomo, animale ed ambiente e competente nella sua funzione nel rango di concentrazione raccomandato anche se sono state fornite prove insufficienti per concludere sull'efficacia dell'additivo nelle vacche da latte e nei bovini da ingrasso.

Link: https://www.efsa.europa.eu/it/efsajournal/pub/5600

  • Beltherm MP/ML (endo-1,4-betaxilanasa), usato come additivo per l’ingrasso di suinetti, suini da ingrasso e altre specie suine. L’additivo è stato considerato sicuro per uomo, animale ed ambiente e competente nella sua funzione nel rango di concentrazione raccomandato.

Link: https://www.efsa.europa.eu/it/efsajournal/pub/5610

  • Robenz® 66G (robenidina cloroidrato) usato come additivo in mangimi per polli e tacchini da ingrasso. L’additivo è stato considerato sicuro per uomo, animale ed ambiente e competente nella sua funzione nel rango di concentrazione raccomandato. Comunque, un eventuale bioaccumulo non può essere escluso.

Link: https://www.efsa.europa.eu/it/efsajournal/pub/5613

  • Esteri metilici dell’acido linoleico coniugato (isomeri conformazionali trans-10, cis-12) usati come additivo in mangimi per scrofe e mucche da riproduzione e per cui non è stato possibile concluderne l'efficacia. Questa opinione non tratta la valutazione della sicurezza.

Link: https://www.efsa.europa.eu/it/efsajournal/pub/5614


Link: https://www.efsa.europa.eu/it/efsajournal/pub/5611

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/03/04 15:20:00 GMT+2 ultima modifica 2019-06-07T17:35:56+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina