Delegazione presso l'UE: Europass

Review of the existing maximum residue levels for bupirimate according to Article 12 of Regulation (EC) No 396/2005

Data di pubblicazione: 26/07/2019

Ambito sintetico: Pesticidi e fitosanitari

Sintesi a cura dell'Università di Parma:

Revisione dei livelli massimi di residui esistenti per bupirimate ai sensi dell'articolo 12 del regolamento (CE) N. 396/2005

Ai sensi dell'articolo 12 del Regolamento (CE) n. 396/2005, l'EFSA ha riesaminato i livelli massimi di residui (LMR) attualmente stabiliti a livello europeo per il principio attivo del pesticida bupirimato. Con l’obiettivo di valutare la presenza di residui di bupirimato nelle piante, nelle materie prime e nei prodotti trasformati, nelle colture a rotazione ed infine nel bestiame, L'EFSA ha preso in considerazione le conclusioni tratte nell'ambito del Regolamento (CE) n. 33/2008 della Commissione Europea. Sulla base della valutazione dei dati disponibili, sono stati ricavati alcuni valori di LMR e per cui, è stata effettuata la valutazione del rischio per il consumatore. Sebbene non sia stato identificato alcun rischio apparente per il consumatore, per alcune informazioni mancava il quadro normativo richiesto. Pertanto, alcune proposte derivate dall'EFSA richiedono ulteriori considerazioni dettate dalla gestione del rischio.

Allo stesso modo, gli esperti hanno valutato la proposta di:

  • Modifica dei livelli massimi esistenti di residui di ossatiapiprolina e definizione delle tolleranze all'importazione (una tolleranza di importazione è un LRM (livello massimo di residui) impostato per i prodotti importati) pe vari beni di consumo.
    I dati presentati a sostegno sono stati sufficienti per ricavare proposte di LMR per tutte le materie prime in esame. I metodi analitici per controllare i residui di ossathiapiprolin nei beni in esame sono stati considerati adeguati. Sulla base dei risultati della valutazione del rischio, l'EFSA ha concluso che è improbabile che l'assunzione a lungo termine di residui di ossatiapiprolina possa presentare un rischio per la salute dei consumatori.

Link: https://www.efsa.europa.eu/en/efsajournal/pub/5757

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/29 17:46:49 GMT+2 ultima modifica 2019-07-29T17:46:49+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina