Delegazione presso l'UE: Europass

Multi-country outbreak of Listeria monocytogenes clonal complex 8 infections linked to consumption of cold-smoked fish products

Data di pubblicazione: 04/06/2019

Ambito sintetico: Report tecnico epidemia listeriosi

Sintesi a cura dell'Università di Parma:

Epidemia multinazionale di infezioni da Listeria monocytogenes complesso clonale 8 legate al consumo di prodotti ittici affumicati a freddo

Un prolungata epidemia multinazionale di 22 casi di listeriosi causati dalla Listeria monocytogenes sequence type (ST) 1247, complesso clonale (CC) 8 è stata identificato attraverso il sequenziamento dell'intero genoma (WGS) in cinque paesi dell'UE: Danimarca (9 casi), Estonia (6), Finlandia (2), Francia (1) e Svezia (4). Cinque pazienti sono morti a causa dell’infezione. Il primo caso ha mostrato insorgenza dei sintomi nel mese di luglio 2014 in Estonia, e il caso più recente si è verificato in Danimarca nel febbraio 2019. Otto pazienti, su dodici dei quali era disponibile la storia del consumo alimentare, hanno confermato il consumo di prodotti ittici affumicati a freddo.
L monocytogenes è un batterio ambientale che può entrare nell'ambiente di trasformazione degli alimenti attraverso le materie prime in ingresso e ilmovimento di personale e attrezzature, colonizzando le attrezzature per la lavorazione degli alimenti e le superfici a contatto con gli alimenti. A causa della capacità di formare biofilm, L. monocytogenes può persistere negli ambienti di lavorazione degli alimenti per periodi prolungati, contaminando una vasta gamma di prodotti alimentari, specialmente durante la fase di lavorazione. Gli operatori del settore alimentare devono effettuare i propri controlli per monitorare e controllare la possibile contaminazione da parte di L. monocytogenes dell'ambiente di lavorazione dei prodotti alimentari e del prodotto finito. L. monocytogenes può moltiplicarsi a temperature di refrigerazione domestica e la listeriosi è solitamente associata con l'ingestione di pesce contaminato, prodotti lattiero-caseari, carne o vegetali che sono stati tenuti a temperatura di refrigerazione e mangiati come tali o senza essere cucinati correttamente.

Gli isolati di L. monocytogenes, corrispondenti al ceppo di epidemie umane caratterizzato mediante WGS, sono stati rilevati a livello di ingrosso e al dettaglio in quattro paesi (ad esempio Francia, Danimarca, Italia e Svezia) da 13 lotti di salmone affumicato a freddo o in salamoia e da sei lotti di prodotti a base di trota affumicata a freddo. La tracciabilità le informazioni dei lotti contaminati indicavano la società di trasformazione A in Estonia come il singolo produttore comune di questi prodotti ittici. Il pesce crudo è stato ricevuto da fornitori in Norvegia e Finlandia. Le indagini ambientali e i test alimentari presso l'impianto di lavorazione estone hanno mostrato la presenza di L. monocytogenes che combaciava con il ceppo epidemico in due campioni sulla linea di lavorazione e in quattro lotti del prodotto finale. La presenza di L. monocytogenes corrispondente al ceppo dell’epidemia per diversi anni nei prodotti ittici suggerisce la persistenza del microrganismo presso lo stabilimento della società estone. Sono necessarie ulteriori indagini per identificare i punti di (cross) contaminazione nell'impianto di trasformazione alimentare. Misure di controllo sono state implementate in Estonia, Danimarca, Francia e Italia seguendo le notifiche RASFF (Rapid Alert System for Food and Feed), ma finchè l’origine dell’infezione non sia stata identificata e controllata, nuovi casi di listeriosi invasiva associati a questo evento possono ancora verificarsi.

Link: https://www.efsa.europa.eu/sites/default/files/scientific_output/EN-1665-FINAL.pdf

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/06/04 11:20:00 GMT+1 ultima modifica 2019-06-11T11:23:52+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina