Delegazione presso l'UE: Europass

Establishment of cumulative assessment groups ofpesticides for their effects on the thyroid

Data di pubblicazione: 17/09/2019

Ambito sintetico: Report scientifico-pesticidi

Sintesi a cura dell'Università di Parma:

Istituzione di gruppi di valutazione cumulativa dei pesticidi per i loro effetti sulla tiroide.

Sommario

Sono stati istituiti gruppi di valutazione cumulativa di pesticidi per due effetti specifici sulla tiroide: in primo luogo l'ipotiroidismo e in secondo luogo l'ipertrofia, l'iperplasia e la neoplasia delle cellule parafollicolari (Cellule C),. Fonti di incertezza derivanti dall'approccio metodologico e dalle delimitazioni dei dati disponibili e delle conoscenze scientifiche sono state identificate e considerate. Questo rapporto supporta la pubblicazione di un resoconto scientifico sulla valutazione cumulativa del rischio per i pesticidi che colpiscono la tiroide, in cui tutte le incertezze identificate per la valutazione dell'esposizione o l'istituzione dei gruppi di valutazione cumulativa sono incorporate in una caratterizzazione del rischio consolidata.

---

Da tutti i possibili effetti dei pesticidi sulla tiroide, due sono risultati conformi ai criteri stabiliti dal gruppo di esperti scientifici sui prodotti fitosanitari e relativi residui (gruppo PPR) dell'EFSA e specifici per essere inclusi nella valutazione del rischio cumulativo (CRA) (EFSA, 2013). Questi effetti specifici sono stati ipotiroidismo e ipertrofia, iperplasia e neoplasia delle cellule parafollicolari (C-cell, cellule C). Le informazioni per affrontare gli effetti combinati dei pesticidi rispetto allo sviluppo neurologico compromesso della tiroide non sono risultate sufficienti. È stato istituito un gruppo di valutazione cumulativa (CAG) per ciascun effetto specifico e sono state esaminate più di 400 sostanze attive (Active substances, AS) per la possibile inclusione in questi CAG. Tutte le AS che presentavano indicatori selezionati (endpoint tossicologici) che riflettono l'effetto specifico negli studi tossicologici regolatori sono stati inclusi nel rispettivo CAG. In totale, 128 AS sono state inclusi nel CAG per l'ipotiroidismo e 17 nel CAG per l'ipertrofia, iperplasia e neoplasia delle cellule C. Tutti gli AS inclusi nei CAG sono stati caratterizzati da livelli di effetti avversi non osservati (NOAEL) per la valutazione cumulativa a lungo termine dell'esposizione/rischio, derivati ​​dall'indicatore più sensibile, utilizzando tutte le informazioni disponibili in studi, specie e sessi. I composti indicatori (IC) sono stati proposti per consentire la valutazione dell'esposizione cumulativa e del rischio con metodi che utilizzano fattori di potenza relativi (RPF).

Sulla base del numero e dei NOAEL degli AS in ciascun CAG, si prevede che l'esecuzione di CRA con i CAG per l'ipotiroidismo riguarderà gli effetti combinati dei pesticidi associati all'ipertrofia, iperplasia e neoplasia delle cellule C. Il numero e l'identità degli AS inclusi nei CAG, così come i NOAEL assegnati, sono soggetti a incertezze. Fonti di incertezza risultanti dai metodi utilizzati per raccogliere e valutare i dati tossicologici e dalle limitazioni nei dati disponibili e nelle conoscenze scientifiche sono stati quindi identificati per essere adeguatamente considerati durante il CRA condotto con questi CAG. Le fonti di incertezza identificate erano correlate alla composizione dei CAG, alla caratterizzazione tossicologica degli AS, alla pendenza e alla forma della relazione dose-risposta, al contributo di metaboliti e prodotti di degradazione, all'adeguatezza del modello dose-addizione e alle differenze intra- ed inter-specifiche nella sensibilità tossicologica.

Per quanto riguarda la composizione dei CAG, l'incertezza sul numero totale di AS nel CAG per l'ipotiroidismo che effettivamente causa l'effetto è stata affrontata in modo approfondito utilizzando il peso dell'evidenza e le tecniche di sollecitazione della conoscenza degli esperti (EKE). In questo processo, agli AS sono stati assegnati in sottogruppi corrispondenti a vari livelli di evidenza e una stima mediana di 71 è stata derivata per il numero di AS che causano effettivamente ipotiroidismo. Un esercizio simile non è stato condotto con il CAG per ipertrofia, iperplasia e neoplasia delle cellule C poiché il rischio cumulativo di ipertrofia, iperplasia e neoplasia delle cellule C è molto probabilmente inferiore al rischio cumulativo di ipotiroidismo. Un meccanismo per l'aggiornamento periodico dei CAG istituito in la presente relazione sarà predisposta dall'EFSA al fine di utilizzare tutte le nuove informazioni pertinenti. In futuro si raccomanda inoltre di caratterizzare gli AS inclusi nei CAG utilizzando, come punti di riferimento, limiti di confidenza inferiori della dose di marchio di base (BMDL) adatti a fini regolamentari per rimediare all'incertezza risultante dall'uso dei NOAEL.

Link: https://efsa.onlinelibrary.wiley.com/doi/epdf/10.2903/j.efsa.2019.5801

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/25 16:33:41 GMT+1 ultima modifica 2019-09-25T16:33:41+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina