Delegazione presso l'UE: Europass

Establishment of cumulative assessment groups ofpesticides for their effects on the nervous system

Data di pubblicazione: 17/09/2019

Ambito sintetico: Report scientifico-pesticidi

Sintesi a cura dell'Università di Parma:

Istituzione di gruppi di valutazione cumulativa dei pesticidi per i loro effetti sul sistema nervoso

Sommario

Sono stati istituiti dei gruppi di valutazione cumulativa del rischio (CRA, cumulative risk assessment) di pesticidi che rafforzano gli effetti sul sistema nervoso. Sono state identificate e considerate le fonti di incertezza derivanti dall'approccio metodologico e dalle limitazioni dei dati disponibili e delle conoscenze scientifiche. Questo rapporto supporta la pubblicazione di rapporti scientifici sulla valutazione cumulativa del rischio per pesticidi che colpiscono il sistema nervoso, in cui tutte le certezze identificate per la valutazione dell'esposizione o l'istituzione di gruppi di valutazione cumulativa sono incorporate in una caratterizzazione del rischio consolidata.

-------

Tra tutti i possibili effetti dei pesticidi sul sistema nervoso, cinque di essi soddisfano i requisiti stabiliti dal gruppo di esperti scientifici sui prodotti fitosanitari dell'EFSA e i loro residui (gruppo di esperti scientifici PPR) e specifici per la valutazione cumulativa del rischio (CRA) (gruppo di esperti scientifici dell'EFSA PPR, 2013a). Questi effetti specifici sono l'inibizione del cervello e/o dell'eritrocita acetilcolinesterasi (AChE), alterazioni funzionali di tre divisioni del sistema nervoso (funzioni motorie, sensoriali e autonome) e cambiamenti istologici neuropatologici nei tessuti neurali. Non vi sono informazioni sufficienti per affrontare gli effetti dei pesticidi in relazione alla neurotossicità dello sviluppo e agli effetti cognitivi.

Per ciascuno di questi cinque specifici effetti è stato istituito un gruppo di valutazione cumulativa (Cumulative Assesment Group, CAG) e più di 400 sostanze attive (Active Substancens, AS) sono state selezionate per la potenziale inclusione in questi CAG. Qualunque AS caratterizzato da una struttura chimica associata a un modo di azione (Mode of Action, MoA) di rilevanza diretta per l’effetto studiato o che mostrava indicatori selezionati (endpoint tossicologici) che riflettono l'effetto specifico negli studi tossicologici regolatori è stato incluso nel rispettivo CAG. In totale, 47 AS sono stati inclusi nel CAG per inibizione cerebrale e/o dell’AChE eritrocitaria. 119 sostanze sono state incluse nel CAG per le alterazioni funzionali della divisione motoria, mentre i CAG per le alterazioni funzionali delle divisioni sensoriali e autonome contenevano entrambi 101 AS. Il CAG per i cambiamenti neuropatologici istologici nei tessuti neurali conteneva solo 19 AS. Tutti gli AS inclusi nei CAG erano caratterizzati da livelli non osservabili di effetti avversi (NOAEL) per la valutazione dell'esposizione/rischio a breve e lungo termine, derivati ​​dagli indicatori più sensibili, utilizzando tutte le informazioni disponibili in studi, specie e sesso. I composti indicatori (IC) sono stati proposti per consentire la valutazione dell’esposizione cumulativa e del rischio con metodi che utilizzano fattori di potenza relativa (RPF). Sulla base del numero e dei NOAEL degli AS in ciascun CAG, sarebbe sufficiente eseguire CRA con i CAG per l'inibizione cerebrale e/o dell’ AChE eritrocitaria e le alterazioni funzionali della divisione motoria per coprire gli effetti combinati dei pesticidi associati a tutti e cinque i CAG.

Il numero e l’identità degli AS inclusi nel CAG, così come i NOAEL, sono soggetti ad incertezze. Le fonti di incertezza derivano dai metodi utilizzati per raccogliere e valutare i dati tossicologici e dalle limitazioni nei dati disponibili e nelle conoscenze scientifiche sono stati quindi identificati per essere adeguatamente considerati durante il CRA condotto con questi CAG. Le fonti di incertezza identificate erano correlate alla composizione dei CAG, alla caratterizzazione tossicologica degli AS, alla pendenza e alla forma della relazione dose-risposta, al contributo di metaboliti e prodotti di degradazione, all'adeguatezza del modello di dose-risposta e alle differenze nella sensibilità tossicologica intra- ed interspecifiche.

Per quanto riguarda la composizione dei CAG, l'incertezza sul numero totale di AS nel CAG per le alterazioni funzionali della divisione motoria che effettivamente causano l'effetto è stata completamente affrontata usando le tecniche dell'evidenza pesate e l’EICE (expert knowledge elicitation, sollecitazione della conoscenza degli esperti). In questo processo, gli AS sono stati assegnati in sottogruppi di vari livelli di evidenza e per il numero di AS che causano effettivamente un'alterazione funzionale della divisione motoria è stata elaborata una stima mediana di 104. Non è stato condotto un esercizio similare con il CAG per l'inibizione cerebrale e/o dell’AChE eritrocitaria perché l’associazione tra la struttura chimica e il MoA per gli insetticidi organofosforo e N-metil carbammato è evidente.

L'EFSA dovrebbe istituire un meccanismo per l'aggiornamento periodico dei CAG istituito nella presente relazione al fine di utilizzare le nuove informazioni pertinenti. Si raccomanda inoltre di attuare una strategia di attestazione e valutazione per fornire sufficienti informazioni a sostegno dell'istituzione di CAG che coprano la tossicità per lo sviluppo e, in futuro, caratterizzare gli AS inclusi nei CAG utilizzando, come punti di riferimento, limiti di confidenza inferiori di una dose di riferimento (BMDL ) adatto per scopi regolatori per rimediare all'incertezza derivante dall'uso di NOAEL.

Link: https://efsa.onlinelibrary.wiley.com/doi/epdf/10.2903/j.efsa.2019.5800

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/25 16:24:55 GMT+1 ultima modifica 2019-09-25T16:24:55+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina