Elezioni del 26 maggio 2019

L'Emilia-Romagna fa segnare con oltre il 67,3% la seconda più alta affluenza

Votanti però in calo rispetto alla precedente tornata del 2014. La provincia in cui si è votato di più è stata Modena, con una percentuale del 69,7%

L’affluenza alle urne in Emilia-Romagna nei 328 comuni e 4.519 sezioni per le elezioni europee, è stata tre le più alte in Italia col 67,30% degli aventi diritto, seconda solo all‘Umbria con il 67,69%, anche se in calo rispetto alle precedenti elezioni del 2014 in cui raggiunse il 70%.  Su un numero complessivo di 3.436.541 elettori i votanti in 4.519 sezioni sono stati 2.313.084, le schede nulle 36.977, le schede bianche 25.567 e quelle contestate 151.

La provincia in cui si è votato di più è stata Modena, con una percentuale del 69,72% (72,51% nelle elezioni precedenti), seguita da Reggio Emilia con 69,24% (73,01% nel 2014 ), Forlì-Cesena con il 69,19% ( 71,62 % nel 2014), Ferrara con il 67.97% (68,88%), Bologna  con il  67,79%  (70,55%), Ravenna con il 67,10% (70,32), Piacenza con il  64,42% (65,58), Parma  con il 64,38%  (65,40%) e ultima Rimini con un’affluenza del 61,67% (67,18% nel 2014).

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/05/27 12:48:00 GMT+2 ultima modifica 2019-05-27T17:45:08+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina