Consumatori

Realizzato nell'ambito del Programma regionale generale di intervento 2013 con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo economico

Rinnovo della patente, si cambia: documenti e nuove procedure

Ora è ufficiale. Addio al bollino adesivo che si applicava sulla patente in caso di rinnovo. Arriva la nuova patente, sul modello europeo.

Il nuovo sistema di rinnovo della patente è dunque in vigore. Addio al bollino adesivo che si attaccava alla scadenza - anche se il vecchio metodo resterà parallelamente operativo ancora un mese per consentire a tutte le strutture di adeguarsi -, ora tocca a un nuovo documento plastificato che verrà recapitato a casa o a qualunque altro indirizzo indicato dal titolare in tempi più rapidi - la Motorizzazione promette in 7 giorni- una volta ottenuto il rinnovo.

La nuova procedura è stata stabilita da un decreto del Ministero dei Trasporti con l’obiettivo di armonizzare le regole europee sulle patenti: passare a un modello unico per tutti i paesi membri dagli attuali 110 esistenti per semplificare il lavoro delle polizie locali e per avere documenti sempre leggibili e foto aggiornate.

Come funzionaRagazza con la patente

Eseguite le procedure standard (visita medica, pagamento dei bollettini, etc) la conferma di validità del nuovo documento di guida verrà effettuata in maniera telematica, e la patente rinnovata, con la foto del titolare aggiornata, sarà inviata all'indirizzo di residenza.

La nuova procedura prevede che i medici accedano, attraverso il sito web "Il Portale dell'Automobilista", al sistema informatico del Dipartimento per i Trasporti inserendo le proprie credenziali e un pin.

E' importante ricordare la differenze tra visita per rinnovo patente guida, per la quale servono: la patente da rinnovare, due bollettini da 10,20 e da 16 euro, versati su conti correnti postali della Motorizzazione Roma, e una foto; e la visita per rilascio patente guida,  per la quale servono: documento di identità valido, una marca da bollo da 16 euro, una foto ed il certificato del medico di famiglia redatto su apposito modulo.

Una ricevuta valida per 60 giorni

In attesa che arrivi la tessera, l'automobilista potrà circolare con una ricevuta rilasciata al momento della visita medica, che attesta l'avvenuta conferma di validità, e dove sono stati i dati del patentato e le eventuali annotiazioni, sottoscritte dal medico. La ricevuta vale fino all'arrivo della nuova patente e, in ogni caso, non più di 60 giorni. Il documento rinnovato, in ogni caso, sarà recapitato entro una settimana all'indirizzo del titolare.

Costi invariati?Controllo patente due

Il costo della procedura, si legge nel decreto, è invariato (25 euro) e comprende i 16 euro della marca da bollo e i 10,20 euro dei diritti di motorizzazione. Entrambi vanno pagati col bollettino postale dedicato, da consegnare poi al medico, insieme alla fotografia in formato cartaceo. A questi costi vanno aggiunti quello della visita medica e i 6,80 euro di posta assicurata, da saldare al momento della consegna o del ritiro presso l'ufficio posale.

Il Codacons: si pagherà di più

Secondo il Codacons, però, chi dovrà rinnovare il documento si troverà a pagare molto di più. L'associazione dei consumatori spiega :"Attualmente il costo medio di un rinnovo con il solo bollino, fatto presso le scuole guida, è di  80 euro contro i 130 euro di quando si chiede la stampa della nuova patente, ben 50 euro in più. La differenza di prezzo dipende anche dalla diversa procedura e dalle maggiori complicazioni che ne derivano per chi gestisce la pratica, che implicano un servizio differente".

I documenti necessari e le procedureNuova patente di guida

A seconda dell'età e del tipo di patente la scadenza cambia, anche se fa fede la data di scadenza riportata sulla patente stessa.

Categoria A

  • per chi ha meno di 50 anni: 10 anni di validità
  • per chi ha tra 50 e 70 anni: 5 anni di validità
  • per chi ha oltre 70 anni: 3 anni di validità

Categoria B

  • per chi ha meno di 50 anni: 10 anni di validità
  • per chi ha tra 50 e 70 anni: 5 anni di validità
  • per chi ha oltre 70 anni: 3 anni di validità

Categoria C

  • per chi ha meno di 65 anni: 5 anni di validità
  • per chi ha oltre 65 anni: 2 anni di validità

Categoria D

  • per chi ha meno di 60 anni: 5 anni di validità
  • per chi ha oltre 60 anni: 1 anno di validità

Categoria E

La patente di categoria E (BE, CE, etc.) ha la stessa validità della patente a cui è associata.

Dove presentarsi

Per il rinnovo della validità della patente occorre presentarsi direttamente alla unità sanitaria prevista dell'art.119 del Codice della Strada presso la quale si effettua la visita medica, ovvero:

  • la Asl territorialmente competente
  • un medico dei servizi di base del distretto sanitario
  • un medico del ministero della Salute
  • un medico delle Ferrovie
  • un medico militare in servizio permanente effettivo
  • un medico del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco
  • un medico della Polizia di Stato
  • un ispettore medico del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Modalità e costi sono differenti a seconda della struttura medica e della categoria di patente da rinnovare (dai 20 ai 50 euro circa) ma è necessario portare al momento della visita l'attestazione del versamento di € 10,20 euro effettuato con bollettino postale sul c/c n. 9001 intestato al “Dipartimento Trasporti Terrestri Roma” e una marca da bollo da 16 euro con pagamento su c.c.p. 4028 intestato a Direzione Generale M.C.T.C. Imposta di Bollo ROMA (un bollettino prestampato si può richiedere presso gli uffici postali).

Per trovare il tuo medico certificatore:

Elenco medici certificatori

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/01/2017 — ultima modifica 13/01/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it