Consumatori

Realizzato nell'ambito del Programma regionale generale di intervento 2013 con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo economico

"Viaggiare a 4 zampe": 10 consigli se l'animale viene in vacanza

Documenti, obblighi sanitari, regolamenti delle compagnie aeree, marittime o ferroviarie, cosa serve nella Ue e fuori: 10 consigli per andare in vacanza con il proprio animale

Il nuovo dossier con tutte le informazioni utili per viaggiare con il proprio animale è disponibile sul sito del Ministero della Salute. Anzitutto, prima della partenza, il proprietario dell’animale deve controllare di avere i documenti in regola e deve conoscere gli obblighi sanitari del luogo in cui andrà in vacanza.

In Italia sono obbligatorie l’identificazione e l’iscrizione dei cani nell’Anagrafe degli animali d’affezione; per i gatti di proprietà non è obbligatorio ma è consigliato. All'interno dell'Unione europea gli animali da compagnia devono essere identificati con microchip (o con un tatuaggio chiaramente leggibile) e devono avere il passaporto comunitario conforme al modello indicato dalla decisione 2003\803\CE della Commissione del 26 novembre 2003.

Dal passaporto al microchipcane che si rinfresca in una piscina sopra ad un canotto

Il passaporto deve riportare i dati del proprietario, i dati dell’animale (specie, razza, sesso, nome, data di nascita e segni particolari), il numero di microchip, data e regione anatomica di inoculazione o numero del tatuaggio e data in cui è stato effettuato, la vaccinazione antirabbica (la cui data non deve precedere quella di impianto del microchip).

Se il Paese di destinazione del viaggio non fa parte dell’Unione Europea, potrebbero essere richieste particolari condizioni sanitarie e ulteriori documenti. In tal caso, rivolgersi all’ambasciata di riferimento.

Il dossier del Ministero della Salute contiene anche informazioni sui regolamenti delle compagnie aeree, marittime o ferroviarie rispetto alla possibilità di farvi viaggiare gli animali.

Il dossier "Viaggiare a 4 zampe"

Azioni sul documento
Pubblicato il 17/07/2014 — ultima modifica 15/07/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it