Consumabile

Le iniziative di ConsumAbile

La campagna Consumabile nel 2016

La campagna di Comunicazione “Consumabile”, che ha preso il via la prima volta nel 2007 con il contributo del Ministero per lo sviluppo economico e che nel corso degli anni ha ottenuto riscontri anche da premi a livello nazionale (prima classificata nel concorso "Marketing sociale e comunicazione per la salute")    ha continuato a svilupparsi anche per tutto il 2016 collaborando alla realizzazione delle attività di diversi CEAS (Centri educazione alla sostenibilità) del territorio.

Diverse sono state le occasioni di intervento, come nel caso della giornata nazionale "Mi illumino di meno" a Cervia oppure in “Ambiente, Benessere, Stili di vita e Sostenibilità” iniziativa organizzata nel mese di maggio dal Comune di Mirandola e dal Ceas intercomunale dei Comuni di Fiorenzuola d'Arda, Alseno, Cadeo e Pontenure. Sempre in maggio all'interno della manifestazione “Ravenna 2016 Festa della sostenibilità” il Multicentro CEAS R.A21 ha presentato il Programma delle attività di Educazione e Informazione alla Sostenibilità “Ambiente 2016” e grazie alle numerose attività di intrattenimento organizzate dalle diverse Associazioni coinvolte nel ricco calendario della giornata, sono stati distribuiti i materiali della campagna. A fine maggio “Consumabile” ha partecipato anche a “Benessere e divertimento”, Consumabile dicembre_3la kermesse annuale promossa dell’Azienda USL di Bologna per invitare tutti a prendere consapevolezza della propria salute e di quanto di importante si possa fare per conservarla e per prevenire malattie e incidenti. In giugno, in occasione della Fiera agricola del Santerno nello splendido scenario verde del Parco Sante Zennaro, c’è stato un grande afflusso di pubblico negli spazi del Ceas del Bosco della Frattona e del Parco della Vena del Gesso: intorno al telo di “Consumabile”, grande come una piazza, si è animato il gioco ricco di spunti e quesiti per riflettere sui nostri comportamenti quotidiani e scoprire quanto siamo sostenibili.

Nel mese di dicembre invece sono stati realizzati una serie di nuovi specifici interventi: “6 consumABILE?” era la domanda rivolta ai lavoratori e cittadini per interrogarsi sull’impatto della Consumabile copertinapropria impronta ecologica. Due i fronti presidiati: quello online, tramite la finestra social della pagina ER Ambiente, e quello offline, attraverso la realizzazione di sei eventi che hanno visto il coinvolgimento di aziende e pubbliche amministrazioni su tutto il territorio regionale. Durante gli eventi è stato distribuito materiale creato ad hoc, con grafica e copy ispirati al concetto chiave della campagna, insieme a materiale proveniente dalle edizioni precedenti.

La campagna nel mese di e le relative attività

Sono stati individuati e disegnati 6 profili, relativi a 6 diversi gradi di abilità ecologica, con i quali l’utente, attraverso un quiz online sulla pagina Facebook o un’autovalutazione durante l’evento, avrebbe potuto rapportarsi ed identificarsi, prestando attenzione alla propria impronta ecologica (zeroABILE, pocoABILE, migliorABILE, consumABILE, consumABILISSIMO, superconsumABILE).

Consumabile dicembreI materiali scelti per la realizzazione hanno tutti un ridotto impatto sull’ambiente, come ad esempio la brochure “6 ABILE?” in carta riciclata o gli adesivi attacca-stacca stampati con colori naturali. In tutto sono stati prodotti: un desk informativo in solido cartone riciclato, rivestito graficamente, 1.000 adesivi attacca-e-stacca, 5.000 brochure informative, 1 cartonato sagomato con il “consumometro”, zerbini sagomabili con grafica dedicata per i responsabili degli Ufficio Acquisti (per promuovere il Green procurement), 1 tappeto lungo con grafica dedicata.  All’interno della brochure la presentazione del progetto e l’invito a visitare la relativa pagina Facebook ER Ambiente o sul sito Consumabile realizzato con una Facebook App. Al termine del quiz, l’utente ha potuto condividere il risultato sulla propria bacheca, in modo da coinvolgere anche amici e quante più persone possibili. Per accedere più velocemente alla pagina, nel flyer era presente anche un QR code.

Gli adesivi attacca-stacca erano di tipi differenti con diversi consigli come “Ricordati di non sprecarmi” per l’acqua a forma di goccia o “ZZzzzzZZzzz spegnimi se non ti servo preferisco riposarmi” per la corrente elettrica.

Gli eventi di dicembre

Sono state selezionate su tutto il territorio regionale aziende private e pubbliche amministrazioni in varie province (Bologna, Parma, Reggio Emilia, Forli-Cesena, Ravenna). Dopo aver presentato il progetto e preso in considerazione le loro osservazioni, si è proceduto ad una organizzazione congiunta affinché si potesse concretizzare un evento presso la loro sede:

● Comatrol (Gruppo DANFOSS), Reggio Emilia

● Comune di Bologna, Bologna

● VM Sistemi, Faenza

● Talea Consulting, Faenza

● Comune di Parma, Parma

● Parma Fiere, Parma

● Gennaio 2017 Trevi SPA, Cesena

 

E’ prevista inoltre una ulteriore data nel mese di Gennaio.

Per ogni evento erano presenti due operatori. Gli eventi si sono svolti in momenti che hanno assicurato l’intercettazione delle persone, minimizzando il disturbo dell’attività lavorativa e previo accordo con i Responsabili del Personale dell’azienda. Sono statiscelti due momenti chiave per l’attività, ovvero l’entrata e l’uscita dal posto di lavoro, posizionandoci in zone strategiche e trafficate, come per esempio vicino al marcatempo. Gli eventi erano divisi in tre fasi principali: anticipazione, contatto, ricordo. Consumabile dicembre3E’ stato spiegato a ciascun dipendente come partecipare al quiz #6consumABILE? sulla pagina Facebook dell’Emilia Romagna Ambiente mentre erano coinvolti nell’autovalutazione della propria impronta ecologica. Il quiz portava l’attenzione dell’utente alla consapevolezza dell’impatto ambientale di alcune attività quali l’utilizzo dell’acqua, la stampa di materiali in ufficio, l’alimentazione, etc. Ai partecipanti è stato consegnato un cartonato con il “Consumometro”, una sorta di termometro della “consumabilità” con 6 livelli di bravura corrispondenti a 6 personaggi “abili”.

Dopo una breve riflessione sulla propria impronta ecologica, ogni partecipante si è auto-valutato sul “Consumometro” ed è stato indirizzato al quiz su Facebook per verificare l’accuratezza della propria autovalutazione, scoprendo, attraverso le domande, a quale dei 6 diversi profili appartiene davvero e cosa si può fare per migliorare. Sono state poi scattate le foto degli utenti con il cartonato o con il gadget della campagna e, indipendentemente dalla loro presenza sui social e dalla disponibilità a fare il quiz su Facebook, tutti gli utenti sono stati invitati a visionare i social della Regione ER Ambiente e le pagine web della Regione per ritrovare maggiori dettagli della campagna e per vedere le proprie foto e quelli dei colleghi.

 

Attività online

Come follow-up del quiz sono stati condivisi i risultati, commenti e suggerimenti sulla pagina ER Ambiente di Facebook caricando gli album delle foto e i brevi montaggi video dei singoli eventi, preoccupandoci di condividere il reportage il giorno stesso dell’evento in questione. Taggando le aziende e PA interessate, ed informandoli del caricamento delle foto, abbiamo creato traffico sulla pagina, riscontrando un aumento tangibile dell’interesse sui portali social.Consumabile a Cervia

 

In pochissimi giorni i quiz online ha registrato 292 partecipanti, mentre in generale l’impatto della campagna è così riassunto:

Mi piace” della Pagina +1000%

● Visualizzazioni della Pagina +2169%

● Visualizzazioni della Pagina +2169%

● Copertura +700%

● Interazioni con i post +5904%

 

Tutte le aziende e le pubbliche amministrazioni coinvolte hanno manifestato soddisfazione ed entusiasmo per la loro partecipazione, ed hanno giudicato positivamente l’iniziativa alla campagna ConsumABILE, rinnovando la loro disponibilità per altre edizioni.

Per realizzare questo programma, la Regione si è avvalsa per la prima volta della collaborazione dell’Agenzia Maurizio Guermandi SRL.

 

Un breve video come esempio delle iniziative realizzate, girato presso il Comune di Bologna

La tua impronta ecologica quanto pesa ? Scoprilo con il quiz su Facebook

Consumabile a fine 2015 negli uffici dei dipendenti delle PA del territorio regionale

Per tutto il mese di dicembre 2015 la campagna Consumabile della Regione Emilia-Romagna ha animato alcuni eventi presso alcune sedi di lavoro della pubblica amministrazione per sensibilizzare all’uso consapevole e sostenibile delle risorse energetiche.  Sono state coinvolte le Camere di Commercio di Forlì e Bologna, l'Agenzia delle Entrate e la Città Metropolitana di Bologna, il Comune di Imola e l'Autorità portuale di Ravenna.

Nello specifico alcune persone dello staff di Consumabile hanno svolto assieme ad alcuni dipendenti che si recavano al lavoro il gioco “Dimmi come viaggi e ti dirò chi sei”, che consisteva nel coinvolgimento dei dipendenti sulle scelte di mobilità casa/lavoro, il tipo di mezzo utilizzato e la consapevolezza del tipo di impatto ambientale che il mezzo di trasporto utilizzato ha sull’ambiente.  

Nell’occasione, oltre alla distribuzione di spille di diverso colore in base al mezzo utilizzato (verde per pedoni e ciclisti, giallo per mezzi pubblici e auto a metano, rosso per auto private e scooter) ed alla distribuzione di pergamene (almeno 150 per i viaggiatori più virtuosi), colleghi al banchetto di Consumabileè stato sottoposto a circa 400 dipendenti un questionario, da cui è emerso che è ancora molto frequente l’utilizzo del mezzo privato a motore, per questioni di comodità, assenza di alternative e complessità degli spostamenti privati extra lavoro (accompagnamento di figli, rientro a casa, attività secondarie). Si è registrata però un’attenzione, per limitare i danni, all’utilizzo mezzi privati meno inquinanti come il GPL o il metano ed in alcuni casi la condivisione del mezzo con altri dipendenti, quando possibile.

Chi utilizza il mezzo pubblico lo fa per lo più per risparmiare tempo, evitare ingorghi e risparmiare soldi. Spesso il mezzo pubblico (treno) è utilizzato in intermodalità con bicicletta, macchina o piedi, soprattutto per le persone che vivono in piccoli centri e si spostano in città per il lavoro. Chi si muove materiali Consumabilein bicicletta è generalmente una persona informata e consapevole, del risparmio personale e collettivo, delle questioni etiche e ambientali e disposto a fare sacrifici fisici per portarli avanti. Spesso sono coperte brevi distanze ma non è escluso chi in una giornata deve fare anche 8/10 km nel tragitto casa/lavoro.

Infine chi si muove a piedi è spesso in intermodalità (avendo lasciato la macchina ad un parcheggio scambiatore o in stazione) oppure perchè deve compiere brevi tragitti da casa. Oltre a questo sono stati distribuiti alcuni gadget ai partecipanti che si sono avvicinati ai nostri banchetti informativi, fra cui il coprisellino per biciclette, mouse pads, shoppers, giochi consumabile, segnalibro e opuscoli della  Campagna: materiale che si può nuovamente richiedere e , in alcuni casi, scaricare all’indirizzohttp://www.regione.emilia-romagna.it/consumabile/consumatore-abile/gadget.

 Materiali Consumabile

Tutto il materiale emerso dagli eventi, oltre a notizie, video e foto delle attività attive nella campagna è disponibilie e reperibile sulla pagina facebook di ER Ambiente - Sostenibilità in Emilia-Romagna  https://www.facebook.com/ERambiente/?fref=ts)

 

 

Riflessi di luce

In occasione dell’Anno Internazionale della Luce, manifestazione voluta dall’Unesco, i comuni di Sassuolo, Fiorano Modenese, Formigine, Prignano e Maranello organizzeranno una serie di eventi dal titolo: “Riflessi di Luce”.

Appuntamento dunque domenica 17 maggio a Fiorano Modenese e domenica  7 giugnoMaranello. Si terranno una serie di iniziative culturali e ricreative aperte a tutta la cittadinanza. In quell’occasione si svolgerà anche il nostro gioco di Consumabile.

La cartolina della manifestazione (pdf, 255.5 KB)

La locandina (pdf, 654.3 KB)

 

Un orto sul balcone

Come creare un orto sul balcone? E’ il titolo del laboratorio organizzato dal Comune di Sassuolo all’interno della campagna di Consumabile 2015 insieme alle Associazioni “Il Melograno” e “Bonsai Albero d’Oro”.Orti Sassuolo

L’incontro, a cui hanno partecipato numerose persone, s’è svolto il 7 marzo scorso  presso l’Emporio di Solidarietà “Il Melograno”, market molto speciale dove chi è in difficoltà può acquistare (spendendo speciali punti forniti appositamente dai Servizi Sociali del Comune) generi di prima necessità messi a disposizione da collette alimentari e/o recuperati  attraverso le eccedenze alimentari e non solo dei mercati. Al termine dell’iniziativa è stata donata ai partecipanti la cialda con il seme che fa parte dei gadget forniti dalla Regione all’interno di Consumabile.

Adesione della Bassa Romagna a Consumabile 2015

L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (I Comuni di Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno) ha aderito alla Campagna ConsumAbile 2015. La campagna di quest’anno è stata promossa soprattutto attraverso due canali: l’Intranet dei dipendenti dell'Unione (circa 600 dipendenti) e la pubblicazione degli eventi ed iniziative sul sito CEAS Bassa Romagna al link   http://ceas.labassaromagna.it/news

 

LE INIZIATIVE DI CONSUMABILE 2014

21 marzo, Festa dell'Aria

E' stata un successo la prima uscita della Campagna 2014 di ConsumAbile. Venerdì 21 marzo, primo giorno di primavera, in occasione della tradizionale “Festa dell’Aria” si sono svolti infatti diversi eventi in tutta la regione (da Fiorenzuola a Modena, da Bologna a Forlì, da Imola a Reggio Emilia) sotto lo slogan "Lascia l'automobile a casa e vai a scuola o al lavoro a piedi, in bicicletta o in bus" (pdf, 151.0 KB).

Happy family 2014 a ForlìScopo della manifestazione era di sensibilizzare i lavoratori e le lavoratrici della pubblica amministrazione regionale verso i temi della sostenibilità, a partire dal trasporto ma non solo; evitando ad esempio, l’abuso della carta, spegnendo luci e apparecchiature elettroniche quando non servono, scegliendo alimenti locali e stagionali per la propria alimentazione etc.

Sono state fatte apposite azioni di  “guerrilla marketing”. In alcuni luoghi sono stati realizzati su fondi stradali e sui marciapiedi dei "reverse graffiti" (scritte sull’asfalto praticate con macchine ad alta pressione) in modo che pulendo la strada lasciavano per alcuni giorni slogan legati ai temi della sostenibilità. Ai dipendenti delle amministrazioni pubbliche coinvolte è poi stato offerto materiale informativo sulla campagna di ConsumAbile 2014 legato al tipo di mezzo di trasporto utilizzato per andare al lavoro (bicicletta, autobus, a piedi, auto o scooter) invitandoli ad avere maggiore attenzione verso i temi dell'ambiente.

Questo l’elenco dei luoghi oggetto delle azioni:

  • Bologna presso la sede della Regione (Fiera District), presso la sede di Viale della Fiera 8 e in viale Aldo Moro 21;
  • Piacenza presso l’AUSL in via Anguissola e presso il Poliambulatorio di Piazzale Milano;
  • Reggio Emilia all’Arci Ospedale Santa Maria Nuova in via Risorgimento 80;
  • Imola presso l’Ospedale Nuovo in Via Montericco 4;
  • Modena davanti alla sede del Comune;
  • Forlì alla sede comunale in via Delle Torri;
  • Parma nella sede comunale di Largo Torello de strada11/a
  • Ravenna, a San Pietro in Campiano

Hanno partecipato anche alcune scuole di Forlì: La nave, Bersani, Ronco, Manzoni, Vallicelli e Peroni e l’istituto Ferraris di Modena.

Tutti sono comunque invitati a condividere i diversi eventi cliccando “mi piace” sul profilo Facebook della Festa dell’Aria all’indirizzo: https://www.facebook.com/festadellaria.emiliaromagna.

Il 28 maggio in Piazza Imbeni a Bologna

Rivolto ai dipendenti pubblici della regione Emilia-Romagna l’evento che si è svolto il 28 maggio all’interno della Campagna ConsumAbile, dedicato all’alimentazione e al consumo consapevole dal titolo "Campagna per un altro mondo", voleva far conoscere le fattorie didattiche e la loro attività. In mattina si è tenuto un seminario presso la Terza torre sui temi della sana alimentazione, dell’agricoltura sostenibile e dell’educazione al consumo consapevole. Poi la proiezione del film documentario "God save the green" (un viaggio nelle periferie di Berlino, Nairobi, Teresina, Torino, Bologna, Londra, Casablanca che racconta di donne e uomini capaci di riconquistare il senso della comunità attraverso l’orticoltura).

Dalle 12.30 è stato poi allestito un percorso espositivo in piazza Renzo Imbeni con laboratori didattici, punto informativo sul progetto ConsumAbile insieme alle Associazioni dei consumatori, presentazione delle fattorie didattiche e di prodotti “chilometri zero”. Infine il  gioco a squadre “ConsumAbile” per riflettere sulle conseguenze di ogni nostro piccolo gesto quotidiano e scelta di acquisto. Notevole è stata la partecipazione alla giornata (come testimoniano le foto in questa galleria), guastata solo da un violento ma breve acquazzone che ha comunque presto lasciato il posto al sole.

Scarica il programma completo.

Per saperne di più, consulta:

Le altre iniziative dell'Assessorato Agricoltura per ConsumAbile

Il programma legato a ConsumAbile curato dall'Assessorato Agricoltura e Pesca della Regione Emilia-Romagna ha proposto anch'esso una primavera ricca  di eventi e appuntamenti. Il primo obiettivo era la promozione di stili di vita sostenibili. Sono sempre di più le persone che scelgono di alimentarsi con consapevolezza e sono sempre di più le esperienze innovative che si ripetono: dai mercatini  degli agricoltori agli orti  condivisi, fino all'acquisto in fattoria.

Di strada da fare ce n'è comunque ancora tanta ed è per questo che il programma dell'Assessorato all'Agricoltura ha portato in tutte le città della regione giornate di formazione e di scambio dedicate agli insegnanti, agli operatori del settore e alla popolazione. Non sono mancate poi le occasioni di visitare anche le fattorie didattiche.

Tutte le iniziative della campagna

L'evento finale del 25 giugno

Nella suggestiva location del Banco 32, lo storico banco del pesce del Mercato delle Erbe di Bologna, si è tenuto il 25 giugno l’evento conclusivo di questa edizione della campagna ConsumAbile.

Settimana europea della mobilità a Castel Bolognese

Per la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014 che quest’anno, insieme alla campagna Consumabile 2014 promossa dalla Regione Emilia-Romagna, ha visto coinvolti numerosi dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni regionali, si è svolta una manifestazione nella sede del Comune di Castel Bolognese nella piazza Bernardi. I dipendenti sono stati accolti all’ingresso con slogan impressi a terra sull’asfalto sparando acqua ad alta in pressione e usando speciali stencil. “La virtù sta nel mezzo. Di trasporto” si è scritto. E ancora: “E’ ora di scendere in pista. Ciclabile”. Ai lavoratori infine l’invito ad indossare una spilletta brandizzata in base al mezzo utilizzato per andare al lavoro.

Spesa relativa all’intervento “Cittadini consumatori: essere informati per compiere scelte sostenibili, salutari e sicure” del programma generale della Regione Emilia-Romagna finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico ai sensi del d.m. 28/05/2010.

    Azioni sul documento
    Pubblicato il 13/03/2014 — ultima modifica 09/02/2017
    Festa dell'aria

     

     Un banco davanti alla sede dell'Usl

     

     Piccola ressa ai tavoli dei volontari

     

     Tre volontarie indossano le magliette di ConsumAbile

     

     Gadgets, volantini e bustine di semi da piantare in ufficio

     

    Festa dell'aria a Modena, 21 marzo 2014 - Davanti alla sede del Comune

     

    Festa dell'aria a San Pietro in Campiano, 21 marzo 2014

     
    Strumenti personali

    Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

    Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it