Consumabile

ConsumAbile, "Fai come se fossi a casa tua"

Terza edizione della campagna di comunicazione ConsumAbile (il sottotitolo di quest’anno è “Fai come se fossi a casa tua”) per favorire e incentivare stili di vita sostenibili dei dipendenti pubblici e gli acquisti verdi.

Cosa fa la Regione

Happy family 2014 a ForlìQuesta campagna (le precedenti edizioni sono del 2007 e del 2009) è finanziata dal Ministero dello Sviluppo economico ai sensi del D.M. del 28/05/2010 e fa parte della spesa relativa all’intervento “Cittadini consumatori: essere informati per compiere scelte sostenibili, salutari e sicure” promosso dal programma generale della Regione Emilia–Romagna.

I target di riferimento di questa edizione sono i dipendenti pubblici, visti in qualità di dipendenti/consumatori e i responsabili degli acquisti e della gestione logistica e informatica delle Pubbliche Amministrazioni dell’Emilia–Romagna.

In pratica, si vuole incentivare un corretto comportamento nella gestione dei beni e dei servizi nei luoghi di lavoro pubblici, evitare gli sprechi, utilizzare al meglio le risorse. Ma si vogliono anche promuovere gli acquisti verdi (altrimenti noti come GPP – Green Product Procurment) attraverso percorsi di informazione/formazione on line rivolti agli addetti pubblici responsabili degli acquisti.

Cosa sono gli acquisti verdi

Secondo l’Unione Europea le Amministrazioni Pubbliche della Ue spendono complessivamente ogni anno nell’acquisto di beni e servizi una cifra pari al 19% del Pil. Una politica che incentivi gli  acquisti verdi è dunque in grado di orientare il mercato nella realizzazione di prodotti più ecologici e contribuire al raggiungimento da parte della Ue degli obiettivi della direttiva europea per il 2020. Vale a dire ridurre del 20% le emissioni di gas a effetto serra, portare al 20% il risparmio energetico e aumentare del 20% il consumo energetico da fonti rinnovabili.

A realizzare questa politica europea è lo Stato italiano attraverso il “Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione (PAN–GPP)" adottato con il Decreto interministeriale dell’11 aprile 2008 (G:U: n.107 dell’8 maggio 2008) in attuazione di quanto disposto dalla legge finanziaria 2007, e aggiornato con Decreto 10 aprile 2013.

In questo contesto con la legge regionale del 29 dicembre del 2009 n.28 (Introduzione di criteri di sostenibilità ambientale negli acquisti verdi della pubblica amministrazione) e con il Piano d’Azione per la sostenibilità ambientale dei consumi pubblici in Emilia Romagna (delibera di assemblea n.91/2012) di attuazione della stessa, l’Emilia-Romagna ha fissato l’obiettivo di raggiungere il 30% di acquisti verdi entro il 2015 mediante l’introduzione di criteri di sostenibilità ambientale nei  propri approvvigionamenti di beni e servizi.

Numerose attività sono state attivate da parte della  Direzione Generale Ambiente, difesa del suolo e della costa, responsabile dell’attuazione del Piano tra cui un  corso di e–learning rivolto specificatamente ai responsabili degli acquisti regionali e degli enti locali ed un Toolkit quale strumento on line per approfondire le corrette procedure di acquisti verdi .  Strumenti prodotti nell’ambito del Piano GPP della Regione Emilia-Romagnache rappresentano “la cassetta degli attrezzi”. Per approfondire vai al sito http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/sviluppo-sostenibile/temi/green-public-procurement

 

I comportamenti sostenibili

Oltre al GPP, questa terza campagna vuole favorire e incentivare anche i comportamenti sostenibili nei luoghi di lavoro. Vale a dire tra i dipendenti pubblici. Per questo è stata impostata per evitare l’uso della carta, puntando tutto sul web. Sono state realizzate dunque apposite segnaletiche adesive (che possono essere scaricate e quindi usate da ogni amministrazione che fosse interessata ad allargare questa esperienza) per stimolare i comportamenti virtuosi dei propri dipendenti . Si è creato al tal proposito un Vademecum dei comportamenti virtuosi rivolto alla PA e una banca dati delle best pratices.

Happy family 2014 a ForlìPer tutta la durata della campagna i dipendenti della Regione Emilia-Romagna  hanno trovato ogni mattina sul loro sito interno (Intranet) un consiglio on–line virtuoso (pillola) che suggeriva comportamenti sostenibili da tenere sul luogo di lavoro. Sono stati diverse decine i suggerimenti consigliati e suddivisi per argomenti oltre a sei video di advertising e tutti quelli per i tre moduli di e–learning, vale a dire rivolti  ai responsabili degli acquisti verdi in modo da ricevere un rapido corso formativo di come accedere  alle procedure di gara dei GPP. Sempre per i GPP sul sito verrà messo a disposizione degli utenti un Tool Kit per gli acquisti verdi.

Sono stati realizzati inoltre numerosi incontri per la promozione di una sana e corretta alimentazione e due grandi eventi che hanno avuto come protagonisti i dipendenti delle PA del territorio regionale.

La novità di questa edizione è stata la produzione di una decina di audit tematici (waste–buster) in collaborazione con i CEAS (Centri di educazione alla sostenibili tà) e le Associazioni dei consumatori. In pratica dieci incontri con esperti sui luoghi di lavoro per valutare direttamente punti e sprechi ambientali delle strutture pubbliche in cui lavorano. Dalla logistica degli edifici, all’accesso ai luoghi di lavoro nell’ambito della mobilità sostenibile. Dal consumo energetico durante le fasi di produzione, ai buoni comportamenti come spegnere sempre il proprio computer o la stampante prima di uscire.

 

Spesa relativa all’intervento “Cittadini consumatori: essere informati per compiere scelte sostenibili, salutari e sicure” del programma generale della Regione Emilia-Romagna finanziato dal Ministero dello Sviluppo eco nomico ai sensi del d.m. 28/05/2010.

A chi rivolgersi

Servizio Comunicazione, Educazione alla Sostenibilità e strumenti di partecipazione

Viale Silvani, 4/3 - 40122 Bologna

Telefono: 051 5274646   Fax: 051 5274472 – 4865

E-mail: ServComunicazione@regione.emilia-romagna.it

E-mail certificata: servcomunicazione@postacert.regione.emilia-romagna.it

Responsabile: Paolo Tamburini

Coordinamento: Pier Francesco Campi

E-mail: pcampi@regione.emilia-romagna.it

Tel. 051 - 527.4586  Fax 051 - 527.4472

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/03/2014 — ultima modifica 19/06/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it