Consigliere di parità

Congedo parentale a ore

La legge di stabilità per il 2013 li aveva introdotti per i genitori lavoratori dipendenti, previa definizione – in sede di contrattazione collettiva – delle modalità di fruizione del congedo parentale ad ore, dei criteri di calcolo della base oraria e dell’equiparazione di un determinato monte ore alla singola giornata lavorativa.
  • Entrambi i genitori lavoratori dipendenti possono fruire del congedo parentale su base mensile, a giornate o su base oraria.
  • Le modalità di fruizione su base oraria, alternativamente a quella giornaliera, sono da RICHIEDERE con PREAVVISO DI 2 GIORNI
  •  In assenza di una contrattazione collettiva che disciplini compiutamente il congedo parentale su base oraria, i genitori lavoratori dipendenti possono fruire del congedo parentale ad ore in misura pari alla metà dell’orario medio giornaliero del periodo di paga quadrisettimale o mensile immediatamente precedente a quello nel corso del quale ha inizio il congedo parentale
  • La legge prevede la NON CUMULABILITA’ del congedo parentale ad ore con altri permessi o riposi disciplinati dal T.U.
  • L’introduzione della modalità oraria NON MODIFICA LA DURATA del congedo parentale. Il D. Lgs. 80/2015 ha ampliato il periodo ENTRO il quale è possibile fruire del congedo parentale (da 8 a 12 anni del bambino o della bambina) sia il periodo entro il quale il congedo è indennizzabile a prescindere dalle condizioni di reddito (da 3 a 6 anni)
  • Con fruizione su base oraria (con compresenza nella stessa giornata di assenza oraria a titolo di congedo e di svolgimento di attività lavorativa) le domeniche – ed i sabati i caso di settimana corta – non sono considerate né ai fini del computo né ai fini dell’indennizzo
  • La fruizione del congedo tra il 25 giugno e il 31 dicembre 2015 è coperta da contribuzione figurativa fino al 12° anno dalla nascita o dall’ingresso del/della minore in caso di adozione.

 LINK:

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/09/2015 — ultima modifica 04/09/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it