Consigliere di parità

Newsletter 31

Novità e iniziative dall'Ufficio delle Consigliere di parità regionali

 

Buona Pasqua dall'Ufficio Consigliere di Parità della regione Emilia-Romagna

 

 

 

Quote di genere. E’ attiva la casella di monitoraggio

Il Dipartimento per le Pari Opportunità ha attivato la casella di posta elettronica DPR 251/2012 comunicano la composizione degli organi sociali entro 15 giorni dalla data di nomina degli stessi o dalla data di sostituzione in caso di modificazione della composizione in corso di mandato.
Chiunque vi abbia interesse può altresì segnalare alla medesima casella di posta elettronica  la carenza di equilibrio tra i generi  nella composizione degli organi sociali delle società ricadenti nell’ambito di applicazione del DPR 251/2012.

Per approfondire

 

CUG 2° Workshop di scambio di buone prassi tra esperienze del territorio emiliano-romagnolo

Discriminazioni, malessere organizzativo: principi, azioni, relazioni tra CUG, Consiglieri/e di fiducia, Consigliere/i di parità
Bologna, 22 marzo 2013

 

Congedo obbligatorio e facoltativo del padre

Con la circolare 40, l’INPS (pdf, 52.2 KB)afferma che il congedo facoltativo del padre è un diritto non autonomo ma derivato da quello della madre lavoratrice dipendente o parasubordinata e, pertanto, usufruibile solo in alternativa alla maternità obbligatoria della stessa, previa sua rinuncia al numero di giorni del congedo del padre (max 2). Sulla base di tale interpretazione non può usufruire di tale congedo il padre nel caso in cui la madre non sia lavoratrice dipendente.

 

Conciliazione tempi di vita e di lavoro: modificata la graduatoria dei progetti art. 9 L. 53, con scadenza 8 novembre 2011

Pubblicato il Decreto del 21 febbraio 2013  che integra e modifica la graduatoria dei progetti approvati per l'erogazione dei contributi previsti dall’art.9 L.53, volti a finanziare progetti che intendono facilitare la conciliazione lavoro-famiglia dei propri dipendenti con carichi familiari, presentati per la scadenza di novembre 2011.

 

Statistiche di convalida delle dimissioni delle lavoratrici madri e lavoratori padri

La normativa prevede il divieto di licenziamento di lavoratrici/lavoratori nei casi di lavoratrice nel periodo di gravidanza; lavoratore/lavoratrice durante i primi 3 anni di vita del bambino; lavoratore/lavoratrice durante i primi 3 anni dall’ingresso del minore adottato o in affidamento nel nucleo familiare.
In caso di dimissioni volontarie o di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro la richiesta di dimissioni presentate dalla lavoratrice/dal lavoratore deve essere convalidata dal servizio ispettivo del Ministero del lavoro e delle politiche sociali competente per territorio. 
Sul sito delle Consigliere di Parità la nuova pagina con le statistiche sulle convalide effettuate dal Servizio ispettivo dell’Emilia-Romagna dal 2006 al 2012.

 

Normativa e Giurisprudenza in tema di pari opportunità

 

 

Gli approfondimenti a cura dell'Ufficio Consigliere di parità regionale

Scheda 06 - Comitati Unici di Garanzia

Scheda 07 - Piano triennale per le azioni positive 

Le altre schede

 

Contatti

contatti.jpgUfficio delle Consigliere di Parità
Regione Emilia Romagna - Viale Aldo Moro, 38 - 40127 Bologna
Tel. 0515273205/3644/8108 - Fax 051-5273199
email: consparita@regione.emilia-romagna.it
Posta certificata: consparita@postacert.regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/08/31 14:20:00 GMT+1 ultima modifica 2013-03-28T11:49:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina