Consigliere di parità

Newsletter 09/2014

Novità e iniziative dall'Ufficio delle Consigliere di parità regionali

Stati generali delle donne. Non più conciliazione ma affermazione dei propri diritti

Roma 5 dicembre 2014. Si è svolto a Roma un incontro pubblico, patrocinato dal Ministero per lo sviluppo economico, a cui hanno partecipato oltre 200 donne provenienti da tutta Italia, imprenditrici, artigiane, docenti universitarie, libere professioniste, politiche, cittadine che si sono confrontate in vista di EXPO e della Conferenza Mondiale delle donne “Pechino vent'anni dopo" in fase di programmazione a Milano nei giorni 26 - 27- 28 settembre 2015. 
Tra i numerosi interventi anche quello di Rosa M. Amorevole, Consigliera di parità regionale per l’Emilia-Romagna

In Pratica – Idee alla pari

Dal Dipartimento per le Pari Opportunità nasce l’iniziativa In Pratica – Idee alla pari, un’azione di sistema per l’individuazione, la diffusione e il trasferimento di pratiche in materia di pari opportunità di genere volta a migliorare e innovare i processi di integrazione della prospettiva di genere nel corso delle varie fasi di attuazione dei Programmi Operativi Regionali (POR) del Fondo Sociale Europeo (FSE).
La promozione e diffusione delle pratiche è garantita dalla realizzazione di un Catalogo on-line che, per amplificare le proprie potenzialità, è inserito in un sistema più ampio di comunicazione multimediale attraverso la realizzazione di un portale web, con la funzione di archivio online di tutti i dati, delle pratiche e dei documenti relativi alle politiche di genere.

sito web

 

Il Comune di Bologna dice stop a immagini volgari, violente o sessiste nelle pubblicità

Lo scorso 17 novembre il Consiglio Comunale di Bologna ha modificato il  regolamento comunale in materia di pubblicità e affissioni pubbliche per limitare  la diffusione di immagini sessiste e lesive della dignità delle persone e promuovere un modello di comunicazione attento alla parità di genere.

 

Normativa e Giurisprudenza in tema di pari opportunità

  • Messaggio INPS n. 9524 del 10 dicembre 2014
    Le strutture eroganti servizi per l’infanzia appartenenti alla rete pubblica o privata accreditata possono effettuare per il biennio 2014-2015 l’iscrizione nell’elenco appositamente istituito al fine di consentire alle madri lavoratrici l’erogazione del beneficio previsto dall’art.4, comma 24, lettera b) della legge 28 giugno 2012, n.92,
  • Ministero del Lavoro - Interpello 28/2014 del 07 novembre 2014 (pdf, 83.8 KB)
    L’ARIS, Associazione Religiosa Istituti Socio-sanitari, ha chiesto un parere in ordine alla corretta interpretazione della possibilità della lavoratrice madre o del lavoratore padre di presentare le dimissioni senza l’osservanza del preavviso. La Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali risponde che nel caso di dimissioni presentate entro il compimento di 1 anno del bambino, la lavoratrice o il lavoratore non sono tenuti al preavviso.

 

Notizie dalle Consigliere di Parità provinciali

Consigliera di Parità della provincia di Piacenza

I giorni di Pulcheria "Donne e Leadership" - Donne e salute"
da lunedì 15 a venerdì 19 dicembre avrà luogo a Piacenza la manifestazione Pulcheria, donne, talenti, professioni. Un osservatorio sul mondo femminile che quest'anno propone, tra i vari appuntamenti, l'anteprima di due documentari su leadership al femminile a Piacenza e salute della donna a Piacenza. I documentari sono incentrati su alcuni dei temi fondamentali trattati nel corso degli Stati Generali della donna a Piacenza, che sono stati curati dalla Consigliera di Parità della provincia di Piacenza in collaborazione con gli Assessori alle Pari Opportunità della Provincia e del Comune di Piacenza.

Consigliera di Parità della provincia di Ferrara

Repertorio delle buone prassi per imprese femminili (scad. 30/05/2015)
Il Comitato per l'imprenditoria femminile della Camera di commercio di Ferrara e la Consigliera provinciale di parità intendono dare vita ad un repertorio delle buone prassi di imprese impegnate in percorsi di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, nonché di tutela della salute e della sicurezza in modo responsabile e innovativo, con iniziative che contribuiscano ad una crescita aziendale duratura a livello di territorio, di mercato nazionale e nel mondo.
maggiori informazioni 

 

Letture

Salute e sicurezza sul lavoro

Mainstreaming gender into occupational safety and health practice
European Agency for Safety and Health at Work , 2014
Il rapporto sulla medicina di genere redatto dall’Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro presenta iniziative, progetti d'integrazione di genere e semplici passi che le organizzazioni possono attuare per tutelare la salute e la sicurezza di lavoratrici e lavoratori.
Alcuni progetti sono stati sviluppati in aziende italiane, in particolare nel settore trasporti.
ISSN: 1831-9351

Maternità e paternità – Conciliazione

Ilo, Maternity and paternity at work. Law and practice across the world
Analisi e comparazione della legislazione mondiale sulla tutela della maternità e della paternità, in base ai più recenti standard dell’ILO (aggiornamento delle edizioni 2005/2010)

RAND, Gender equality in the workforce: Reconciling work, private and family life in Europe, 2014
Lo studio analizza i conflitti tra vita privata, vita familiare e lavoro nelle diverse fasi della vita personale di donne e uomini, il loro differente impegno nel lavoro, nella gestione e nel contributo al budget familiare e nei lavori domestici.

Politiche di genere

Annalisa Rosselli, The policy on gender equality in Italy : in-depth analysis for the FEMM Committee, 2014
In base alle nuove azioni previste dalla Strategia europea per la parità di genere, il rapporto analizza la legislazione e le politiche di genere in Italia, con particolare attenzione ai temi dell’occupazione, delle nuove misure contro la violenza, della conciliazione famiglia-lavoro, della presenza delle donne nelle posizioni apicali.

  

contatti.jpgContatti

Ufficio delle Consigliere di Parità
Regione Emilia Romagna - Viale Aldo Moro, 38 - 40127 Bologna
Tel. 0515273205/3644/8108 - Fax 051-5273199
email: consparita@regione.emilia-romagna.it
Posta certificata: consparita@postacert.regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/12/09 13:40:00 GMT+1 ultima modifica 2015-06-04T10:41:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina