Consigliere di parità

Newsletter 08/2014

Novità e iniziative dall'Ufficio delle Consigliere di parità regionali

30 anni di lotta per la parità di genere in Europa

Diffondiamo il video realizzato da Europarltv, dedicato ai 30 anni di attività del "Committee for Women's RIght" all'interno del Parlamento Europeo

 

The Global Gender Gap Report 2013

Classifica annuale redatta dal World Economic Forum sulla condizione femminile nel mondo. L'indice è stato progettato per misurare il divario di genere nell'accesso alle risorse e alle opportunità nei singoli paesi. In lingua inglese - 24 ottobre 2014

 

Appuntamenti

 

La violenza contro le donne
Un problema di salute pubblica da affrontare insieme

Bologna, Sala Cesari – Casa del Donatore ,Via Dell’Ospedale 20 - 14 novembre 2014  - ore 10.00-17.00
Programma

 

Donne ai vertici: un passo avanti

Bologna, Hotel Carlton, Via Montebello, 8 - Venerdì 14 novembre 2014 - ore 16.00
Seminario per presentare i risultati della Ricerca - interviste, focus e questionari - sul tema delle Donne ai Vertici, realizzata in Emilia-Romagna
Programma (pdf, 742.7 KB)

 

Donne, Libertà e Cambiamento
Riconoscere e valorizzare le competenze delle donne nella società contemporanea 

Bologna, Aula Avis, Ospedale Maggiore - Venerdì 28 novembre 2014 - ore 9-14
Programma (pdf, 314.7 KB)

 

Imprenditoria femminile 

Bando Camera di Commercio di Rimini

Il bando non è  riservato alle imprese femminili, ma un'opportunità da tenere in considerazione.
La Camera di Commercio di Rimini ha stanziato un fondo per la concessione di contributi (a fondo perduto) a favore delle  micro, piccole e medie imprese, che si sono costituite o si costituiranno entro la fine del 2014. Possono presentare domanda entro il 28 novembre 2014  le persone fisiche che intendono creare un'attività entro il 31/12/2014, oppure le PMI già esistenti, a partire dal 1/01/2014.
Per poter richiedere il contributo le imprese devono avere sede legale e operativa dell'attività  in provincia di Rimini.
Informazioni e modulistica sono disponibili sul sito della Camera di Commercio di Rimini
Sito camera di commercio

 

Normativa e Giurisprudenza in tema di pari opportunità

D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151 nella parte in cui tale norma non prevede il diritto della libera professionista, che abbia adottato un bambino a seguito di adozione nazionale, a percepire l'indennita' di maternita' anche se il minore ha superato i sei anni.

Tribunale di Messina, sentenza 25 agosto 2014
Riconosciuta la tutela d'urgenza alla lavoratrice part-time alla quale il datore di lavoro voleva imporre una variazione di orario che le avrebbe impedito di mantenere un altro impiego. La disciplina sul contratto di lavoro a tempo parziale (d.lgs. 61/2001) prevede chiaramente il diritto del lavoratore alla programmazione e stabilità degli orari nei quali è collocata la sua prestazione e pone limiti precisi all'utilizzo delle c.d. clausole elastiche e flessibili (ovvero le clausole che consentono all'impresa di modificare gli orari del part-time sia nella loro collocazione sia nella loro estensione). La stabilità dell'orario, in assenza di tali clausole, ha la finalità di tutelare gli interessi per i quali la lavoratrice o il lavoratore ha accettato l'impiego part-time, consentendogli di coltivare impegni personali o mantenere un altro lavoro al fine di integrare il proprio reddito. Nel caso specifico, l' imposizione unilaterale e illegittima delle variazioni di orario avrebbe impedito alla lavoratrice di rispettare gli impegni assunti nell'ambito di un altro rapporto di lavoro, ritenendo così sussistenti i presupposti per una tutela in via cautelare.
(Fonte: Wikilabour.it)

Tribunale di Bergamo, ordinanza 6 agosto 2014
Tiene una condotta discriminatoria il noto avvocato che dichiara ad una trasmissione radiofonica che nel proprio studio professionale non vuole assumere omosessuali.
Il Tribunale di Bergamo ha accolto il ricorso, nell'ambito di un procedimento civile contro le discriminazioni ex art. 28 d.lgs. 150/2011,  proposto da un'associazione impegnata per il rispetto dei diritti delle persone omosessuali nei confronti di un famoso avvocato che, intervistato nella trasmissione radiofonica "La zanzara", aveva ripetutamente affermato di non volere impiegare omosessuali nel proprio studio, e di stare bene attento a tale profilo nella cernita dei collaboratori. Il Giudice, respingendo le difese del Legale che affermava il carattere astratto di tali affermazioni, e la loro riconducibilità alla libertà di pensiero, ne ha invece riconosciuto il carattere discriminatorio diretto, tale da peggiorare la condizione delle persone omosessuali sul mercato del lavoro. Il Legale è stato condannato a pubblicare a sue spese il provvedimento su un quotidiano nazionale e al risarcimento del danno, anche in funzione sanzionatoria e dissuasiva di tali condotte.
(Fonte: Wikilabour.it)

   

 

contatti.jpgContatti

Ufficio delle Consigliere di Parità
Regione Emilia Romagna - Viale Aldo Moro, 38 - 40127 Bologna
Tel. 0515273205/3644/8108 - Fax 051-5273199
email: consparita@regione.emilia-romagna.it
Posta certificata: consparita@postacert.regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/11/06 10:55:00 GMT+1 ultima modifica 2015-06-04T13:52:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina