Agenzia di informazione e comunicazione

Infrastrutture. L’assessore Donini: “Il sottosegretario Siri pronto a incontrare la Regione Emilia-Romagna? Oggi stesso gli formalizzo la richiesta, da domattina pronti quando crede”

Questa mattina, la disponibilità espressa dall’esponente di Governo al presidente Bonaccini durante una trasmissione televisiva. Donini: “Abbiamo perso fin troppo tempo, siamo pronti a lavorare insieme per sbloccare le principali opere per la mobilità e la competitività della nostra regione, del Nord Italia e di tutto il Paese. Ora aspettiamo i fatti”

05/09/2018 12:38

Bologna - “Oggi stesso formalizzerò al sottosegretario Siri la richiesta di un immediato incontro - da domattina quando crede - ringraziandolo anticipatamente per la disponibilità dimostrata. Potremo così verificare i progetti sulle infrastrutture in Emilia-Romagna e condividere le soluzioni migliori per i cittadini, partendo dal fatto che in molti casi si tratta di opere chieste anche dai territori e dalle parti sociali, molte cantierabili e finanziate. Noi non aspettiamo altro dal momento dell’insediamento del Governo, periodo nel quale non abbiamo mai ricevuto risposta dal ministro Toninelli alla nostra richiesta di incontro, avanzata anche a nome della società regionale rappresentata nel Patto del lavoro: sindacati, imprese, università, associazioni del Terzo settore”.

Così l’assessore regionale alle Infrastrutture, Raffaele Donini, dopo che il sottosegretario alle Infrastrutture e trasporti, Armando Siri, questa mattina, nel corso della trasmissione televisiva Omnibus, rivolgendosi al presidente della Regione, Stefano Bonaccini, si è detto immediatamente disponibile ad incontrare la Regione Emilia-Romagna sul tema delle opere programmate per il territorio regionale.

“Non si può fermare l’adeguamento infrastrutturale dell’Emilia-Romagna- prosegue Donini- perché vorrebbe dire fermare la regione che più cresce negli ultimi quattro anni e significherebbe fermare il Paese, essendo uno snodo cruciale dal punto di vista della mobilità nazionale. Forse il sottosegretario Siri è consapevole di tutto questo. Abbiamo perso fin troppo tempo- conclude l’assessore-. Siamo pronti a lavorare insieme per sbloccare le principali infrastrutture per la mobilità e la competitività della nostra regione, del Nord Italia e di tutto il Paese. Ora aspettiamo i fatti”.

 

« Torna all'archivio

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/11/14 15:56:46 GMT+2 ultima modifica 2018-01-02T17:48:37+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina