Agenzia di informazione e comunicazione

Crisi aziendali. Samp, convocato per mercoledì 11 dicembre il Tavolo di salvaguardia occupazionale. Costi: “Saremo al fianco di chi lotta per il posto di lavoro, per noi l’occupazione è un pilastro di questo territorio”

L’iniziativa assunta in accordo con la Città metropolitana. Stamattina sciopero e presidio dei lavoratori con la partecipazione del vicepresidente della Regione Raffaele Donini

02/12/2019 17:10

Bologna. La Regione Emilia-Romagna risponde alle preoccupazioni dei lavoratori Samp convocando il Tavolo di salvaguardia occupazionale per l’azienda meccanica del gruppo Maccaferri dove sono a rischio 380 lavoratori, di cui 350 solo negli stabilimenti bolognesi. Su richiesta delle Organizzazioni sindacali, le parti si riuniranno per un confronto mercoledì 11 dicembre, alle ore 10, nella sede della Regione di viale Aldo Moro 44, a Bologna.

‘'L’informazione data ai sindacati dall'azienda, dell’avvio di una procedura di concordato in continuità, ci ha spinti  immediatamente e in accordo con la Città Metropolitana a convocare il tavolo di salvaguardia occupazionale- ha commentato Palma Costi, assessore regionale alle Attività produttive-. Come sempre faremo tutto il possibile affinché siano salvaguardati i lavoratori, l'azienda e l'indotto. Saremo al fianco di chi lotta per il posto di lavoro e per il futuro di un territorio che ha nel lavoro uno dei pilastri fondanti”.

Stamattina c’è stato uno sciopero alla Samp,con un corteo che è partito da via Saliceto per raggiungere il centro di Bentivoglio dove ha sede l’azienda. Al presidio ha partecipato il vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini.

Samp produce ingranaggi, sistemi di trasmissione e macchine utensili. Il gruppo Maccaferri ha chiesto il concordato preventivo per tutte le sei divisioni Samp, dopo una grave crisi finanziaria che ha coinvolto le imprese della holding.

« Torna all'archivio

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina