Agenzia di informazione e comunicazione

INVITO/ Welfare. Al via il nuovo Piano sociale e sanitario della Regione Emilia-Romagna. Attenzione puntata su anziani, donne, adolescenti, disabili e famiglie in grave difficoltà. La presentazione lunedì 9 ottobre a Reggio Emilia con Bonaccini, Gualmini e Venturi

06/10/2017 16:56

Bologna - Aiutare le persone in difficoltà a superare condizioni di esclusione sociale attraverso i programmi di avvicinamento al lavoro, combattere la povertà estrema grazie al Reddito di solidarietà, promuovere l’invecchiamento attivo e il benessere degli anziani. E ancora, sviluppare il sistema delle Case della salute egli Ospedali di comunità, per una sanità sempre più capace di rispondere ai bisogni dei pazienti. Poi, azioni concrete per prevenire il disagio degli adolescenti e assistere le donne in condizioni di fragilità, a partire da quelle che hanno subito violenza, ma anche programmi volti all’assistenza dei disabili. Sono solo alcuni dei progetti messi in campo dal nuovo Piano sociale e sanitario della Regione Emilia-Romagna, per il triennio 2017-2019.
A illustrarne gli obiettivi e i contenuti saranno lunedì 9 ottobre a Reggio Emilia, in occasione del convegno “Se sociale e sanitario lavorano insieme”, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, la vicepresidente e assessore al Welfare, Elisabetta Gualmini, e l’assessore alle Politiche per la salute, Sergio Venturi.
L’appuntamento è dalle 9,30 alle 13,30 nella sede di Reggio Children (Reggio Emilia, via Bligny 1).

« Torna all'archivio
Azioni sul documento
Pubblicato il 14/11/2012 — ultima modifica 14/11/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it