Agenzia di informazione e comunicazione

Invito/ Europa. Un nuovo bilancio Ue all’altezza delle sfide per l’occupazione, la crescita e la sostenibilità. Venerdì 29 novembre primo appuntamento in Emilia-Romagna, in Regione a Bologna, di un ciclo di incontri organizzati dall'Ufficio del Parlamento europeo in Italia in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Il via ai lavori alle 15,30. Alle 18 le conclusioni di Vincenzo Amendola, ministro per gli Affari Europei, e di Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna

26/11/2019 12:49

Bologna – In una fase cruciale del negoziato sul nuovo Quadro finanziario pluriennale 2021-2027 dell’Unione europea, un evento - primo in Italia di un ciclo di incontri organizzato dall'Ufficio del Parlamento Europeo in Italia in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea - per valorizzare il punto di vista della Regione e per promuovere un confronto tra rappresentanti delle categorie economiche e sociali, istituzioni locali, mondo della ricerca e parlamentari europei su politiche strategiche per lo sviluppo e la coesione dell’Europa e dell’Emilia-Romagna.

L’incontro si terrà venerdì 29 novembre a Bologna (Sala XX maggio 2012 – Terza Torre, viale della Fiera 12) dalle ore 15,30 alle 18,30.

Dopo i saluti della presidente dell’Assemblea legislativa, Simonetta Saliera, dell’assessore al Bilancio del Comune di Bologna, Davide Conte, del direttore della Rappresentanza della Commissione europea a Milano, Massimo Gaudina e del direttore dell’Ufficio Parlamento Europeo in Italia, Carlo Corazza, interverranno il direttore Generale aggiunto della DG Bilancio della Commissione Europea, Silvano Presa, e l’assessore regionale al Coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, Patrizio Bianchi.

Il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, invierà un video messaggio.

A seguire gli interventi di Francesco Ubertini, rettore dell’Università di Bologna, Andrea Gnassi, presidente Anci Emilia-Romagna, Gian Domenico Tomei, presidente Upi Emilia-Romagna, Pietro Ferrari, presidente Confindustria Emilia-Romagna, Luigi Giove, in rappresentanza di Cgil – Cisl – Uil, Cristiano Fini, coordinatore Tavolo Imprenditoria, Paolo De Castro, parlamentare europeo, Commissione Agri, Elisabetta Gualmini, parlamentare europeo, Commissione Budg e Empl, Sabrina Pignedoli, parlamentare europeo, Commissione Cont e Juri.

Alle 18 le conclusioni di Vincenzo Amendola, ministro per gli Affari europei, e di Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna. /BM

« Torna all'archivio

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/01/02 18:14:04 GMT+1 ultima modifica 2018-09-17T15:52:50+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina