Agenzia di informazione e comunicazione

Cultura. Da quella popolare ai giovani talenti, dall’educazione alla legalità alla promozione della lettura: oltre 3,7 milioni di euro dalla Regione per progetti di associazioni, istituzioni culturali, Comuni e Unioni comunali. Mezzetti: “Sosteniamo un’offerta culturale tra le prime in Italia, per quantità e qualità, in un tessuto produttivo all’avanguardia e creativo”

Due i bandi regionali, via agli avvisi per la presentazione dei progetti. Le domande di contributo dovranno essere presentate dal 21 febbraio al 21 marzo via web sulla piattaforma Sib@c

19/02/2019 13:06

Bologna – Via ai bandi regionali per il sostegno ad attività di promozione culturale. Il primo è destinato ad associazioni iscritte ai registri regionali della promozione sociale e del volontariato, istituzioni e organizzazioni culturali, Comuni e Unioni comunali. Il secondo riguarda convenzioni triennali rivolte ad associazioni, organizzazioni e istituzioni culturali di dimensione regionale, oltre a Unioni di Comuni. A disposizione per i progetti di entrambi gli avvisi ci sono oltre 3,7 milioni di euro.

“Continuiamo a sostenere la progettazione culturale del territorio- afferma l’assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti- in linea con gli obiettivi definiti nel Programma degli interventi per la promozione di attività culturali per il triennio 2019-2021. Lo scorso anno sono stati sostenuti oltre 300 progetti che congiuntamente a quelli presentati nell’ambito della Legge sullo spettacolo, danno il senso di un’offerta culturale, tra le prime in Italia, per quantità e qualità in un tessuto produttivo all’avanguardia e creativo”.

I bandi
Entrambi sostengono progetti e iniziative che riguardino la cultura popolare, la storia e le tradizioni locali e di altre culture presenti nel territorio; la realizzazione di interventi e progetti finalizzati a promuovere le espressioni dell'arte contemporanea, la creatività giovanile e i nuovi talenti; la diffusione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile; iniziative a sostegno dell'intercultura e del dialogo interreligioso. Inoltre, si vuole favorire l’educazione all’ascolto, alla lettura, alla visione, e a una maggiore comprensione dei linguaggi e dei mezzi espressivi, soprattutto attraverso iniziative innovative in grado di stimolare la partecipazione dei cittadini e la crescita di imprese creative. Vengono inoltre incentivate iniziative di dimensione sovralocale e la realizzazione di progetti integrati, favorendo l’aggregazione e l’interazione tra vari soggetti, in un’ottica di ottimizzazione della spesa.

Nel primo caso le domande di contributo dovranno essere presentate sulla piattaforma informatica Sib@c da giovedì 21 febbraio alle ore 10, fino a giovedì 21 marzo alle ore 15. Per informazioni riguardanti i contenuti e il funzionamento della piattaforma informatica Sib@c durante il periodo di apertura del bando sarà attivo un call center al numero telefonico 0125 853977 – indirizzo e-mail: servicedesk.RER-Cultura@eng.it. I progetti presentati dovranno essere realizzati entro il 2019.  Saranno ammissibili quelli che si concludano in data uguale o successiva alla data di scadenza dell’avviso. Infine, saranno ritenute ammissibili le spese sostenute per la realizzazione del progetto nell'anno solare 2019.

Sulle forme di sostegno tramite convenzione triennale rivolte a associazioni e organizzazioni culturali regionali, le istituzioni culturali regionali e le Unioni di Comuni, i soggetti interessati e che hanno i requisiti previsti, dovranno presentare la domanda di contributo su apposita modulistica tramite Pec al seguente indirizzo: servcult@postacert.regione.emilia-romagna.it, entro e non oltre il 21 marzo 2019.

Entrambi gli avvisi sono pubblicati sul Bur telematico n. 49 del 18 febbraio e on line su www.emilia-romagnacreativa.it. /CL

« Torna all'archivio

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/01/02 19:14:04 GMT+2 ultima modifica 2018-09-17T16:52:50+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina