Agenzia di informazione e comunicazione

Edilizia scolastica. Una scuola media nuova e sicura per Bentivoglio (Bo): taglio del nastro questa mattina con la vicepresidente della Regione, Elisabetta Gualmini: “Non solo didattica di qualità ma edifici moderni, belli e sicuri per i nostri ragazzi”

L’edificio, di 2.200 metri quadrati, ospita nove aule in grado di accogliere 160 studenti, è all’avanguardia dal punto di vista sismico ed energetico e dotato di fibra ottica. Per realizzarlo, un investimento da parte del Comune di 3 milioni di euro

16/02/2019 11:10

Bologna - Taglio del nastro per la nuova scuola secondaria di primo grado “G.Ungaretti” di Bentivoglio, in provincia di Bologna: moderna, sicura dal punto di vista sismico e in grado di garantire elevate prestazioni energetiche. Nata grazie alle risorse, quasi 3 milioni di euro, stanziate dal Comune.

Alla cerimonia hanno preso parte questa mattina la vicepresidente della Regione e assessore al Welfare, Elisabetta Gualmini, il sindaco di Bentivoglio, Erika Ferranti, ilconsigliere della Città Metropolitana di Bologna con deleghe all’Istruzione e all’Edilizia scolastica, Daniele Ruscigno, e la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di San Giorgio di Piano e Bentivoglio, Cinzia Quirini.

L’edificio, di 2.200 metri quadrati, ospita al primo piano nove aule in grado di accogliere 160 studenti e un'ampia sala insegnanti, al piano terra gli spazi di uso collettivo: aula magna, aula musicale, tre laboratori e la biblioteca. Progettato con particolare attenzione alla sicurezza sismicastrutturale, nel pieno rispetto dalla normativa per gli edifici scolastici, garantisce elevate prestazioni energetiche (classe A): l’illuminazione dell’intero edificio è realizzata con lampade a led e l’impiantistica, di ultima generazione, è alimentata da energia rinnovabile proveniente da pannelli fotovoltaici e solari posti sul tetto. La scuola, inoltre, è dotata di fibra ottica ed è stata allestita anche attraverso donazioni e contributi di privati: banche, aziende, singoli cittadini che hanno messo a disposizione pc, lavagne elettroniche e smart tv. L’Amministrazione comunale ha anche organizzato una lotteria per la raccolta fondi.

“Oltre a una didattica di qualità, i nostri ragazzi hanno il diritto di formarsi in ambienti moderni, belli e sicuri. Ecco perché l’edilizia scolastica è da sempre una delle priorità di questa legislatura- ha sottolineato la vicepresidente Gualmini-. Soltanto considerando il 2018, sono stati stanziati 135 milioni di euro per realizzare 286 interventi in tutta la regione tra ristrutturazioni e messa in sicurezza di scuole esistenti, adeguamento sismico ed energetico, nuove palestre. Oltre a tutto questo- ha aggiunto Gualmini- per garantire il benessere dei più giovani e delle loro famiglie questa Giunta è intervenuta in modo significativo anche nell’ambito delle politiche di welfare, impiegando in un mandato più di 120 milioni, tra risorse regionali e statali. E il nostro impegno proseguirà, perché investire sui giovani significa garantire il futuro di questa regione”. /Ti.Ga.

« Torna all'archivio

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/01/02 19:14:04 GMT+2 ultima modifica 2018-09-17T16:52:50+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina