Sezioni

Documentazione da presentare

Le Associazioni e le Fondazioni che apportano modifiche al proprio Statuto devono richiederne l’approvazione alla Regione.

L'istanza per l'approvazione delle modifiche statutarie va presentata in bollo[1] (fatte salve le esenzioni di legge per ONLUS e Associazioni di volontariato) e sottoscritta dal legale rappresentante dell'Ente o dal Notaio rogante per conto dell'Ente.

Il legale rappresentante dell'Ente deve inoltrare l'istanza entro il termine di 30 giorni dalla data della deliberazione dell'Assemblea straordinaria (per le Associazioni) o del Consiglio di amministrazione (per le Fondazioni).

Documentazione da allegare all'istanza:

  • copia autentica in bollo del verbale (redatto per atto pubblico) contenente la deliberazione di approvazione delle modifiche statutarie ed il nuovo Statuto;
  • relazione illustrativa delle modifiche apportate e relative motivazioni (solo se le stesse non si evincono dal citato verbale).



[1] La marca da Bollo deve avere data identica o precedente a quella apposta sull’istanza in oggetto.

 Qualora gli atti e i documenti non siano bollati o risultino bollati in maniera irregolare (art.19 del D.P.R. 642/72) l’ufficio ricevente ha l’obbligo di inviarli entro 30 giorni all’Agenzia delle Entrate competente per la regolarizzazione.

L’eventuale invio all’Agenzia delle Entrate per la regolarizzazione non inficia il corretto svolgersi del procedimento di competenza regionale né la validità dell’atto conclusivo.

Azioni sul documento

pubblicato il 2011/11/02 16:10:00 GMT+2 ultima modifica 2014-11-27T21:30:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?